Cronaca Albaredo d'Adige / Via Michellorie

Ladro penetra in canonica: rubato il computer del parroco e le offerte della domenica

Quando Don Ferdinando ha fatto ritorno al civico 19 di via Michellorie, nel comune di Albaredo d'Adige, si è subito accorto che la porta sul retro della canonica era stata forzata

Senza alcun scrupolo, ha approfittao dell'assenza del parrocco per introdursi in canonica e sottrarre in personal computer e le offerte raccolte domenica. Don Ferdindando Pisani è rientrato al numero 19 di via Michellorie, nel comune di Albaredo d'Adige, intorno alle 22 del 4 ottobre: "L'individuo ha scassinato il portone posteriore perché domenica davanti alla canonica, nei locali del Centro giovanile, si stava svolgendo una festa. Perciò, avrebbe dato troppo nell'occhio". Queste le parole rilasciate dal religioso al quotidiano L'Arena che narra la vicenda. Non appena parcheggiato il veicolo, Don Ferdinando ha subito notato che l'accesso sul retro era stato forzato, poi una volta entrato ha trovato l'abitazione messa a soqquadro, segno che il malvivente ha cercato ovunque possibili oggetti di valore, trovando però solo un centinaio di euro e il pc. 
"Oltre che per il valore dell'oggetto in sé, sono molto dispiaciuto di aver perso i dati e i testi che avevo salvato all'interno - prosegue il parroco sul quotidiano veronese - Dovrò acquistarne uno nuovo perché al giorno d'oggi è impossibile farne a meno". La denuncia è stata naturalmente inoltrata ai carabinieri della stazione locale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro penetra in canonica: rubato il computer del parroco e le offerte della domenica

VeronaSera è in caricamento