menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine Google Maps

Immagine Google Maps

Ladri di trote a Vigasio. La banda del laghetto beccata con 90 chili di pesce

Forse è il caso di dire che per i tre moldavi autori del furto, si è trattato di un vero e proprio buco nell'acqua. Colti sul fatto dai Carabinieri sono stati subito arrestati, ma la gran parta della "refurtiva" era nel frattempo già morta

Una station wagon carica di pesce, circa 90 i chili di trote che sono stati rinvenuti al suo interno. Pesce freschissimo, appena pescato e però già morto, causando così un danno di circa 500 euro al legittimo proprietario che allevava i pesci nel proprio laghetto. Gli autori dell'insolito "colpo grosso" andato in scena, così come riferisce l'Arena, nella pescicultura Campagna Magra di Vigasio la notte tra sabato 5 settembre e domenica, sono tre moldavi avvistati poco dopo aver compiuto il reato dai Carabinieri e fermati a bordo dell'automobile carica della refurtiva.

I tre responsabili della razzia di pesci illecita erano ancora ricoperti di fango quando sono stati bloccati, avendo pescato con un retino immergendosi dentro l'acqua. Dopo l'arresto e un intero giorno passato in guardina, hanno patteggiato una condanna di 6 mesi per ora sospesa, in attesa della prossima udienza in tribunale prevista per febbraio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento