Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Mazzini

Fruga negli armadietti delle commesse per rubare, arrestata 50enne

Una palermitana da tempo residente a Verona è stata sopresa da una delle dipendenti del negozio "Carpisa" di via Mazzini. In mano aveva già 40 euro provinenienti dalle borsette e negli slip teneva un portafoglio

Era entrata nel negozio "Carpisa" di via Mazzini e, approfittando della distrazione del personale, si era intrufolata negli spogliatoi per arrivare ai soldi. E' finito male il tentativo di furto di una palermitana 50enne da tempo residente nel Veronese. Sorpresa da una commessa, è stata ferata mentre il 113 mandava gli agenti a prenderla. La donna era entrata in azione al piano superiore del locale, interdetto alla clientela. Qui aveva aperto tre armadietti riservati ed era riuscita a trafugare 40 euro dalle borsette.

Suo malgrado, però, è stata sorpresa da una delle dipendenti che, nonostante le scuse accampate dalla ladra, non ha esitato a bloccarla assieme alle altre colleghe accorse al piano superiore. La siciliana, di fatto senza fissa dimora e con precedenti di polizia dello stesso genere, è stata consegnata ai poliziotti delle Volanti. Una volta condotta in Questura, la furfante è stata perquisita e le è stato trovato un portafoglio da donna, nascosto all’interno delle mutandine, contenente 270, il tutto provento di furto. Questa mattina sarà condotta dinanzi al giudice con l’accusa di “tentato furto aggravato”, per la direttissima del processo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fruga negli armadietti delle commesse per rubare, arrestata 50enne

VeronaSera è in caricamento