rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca

La Provincia: "Via lo stato di calamit"

Danni per oltre 3 milioni di euro, la Giunta Miozzi ha gi stanziato 400mila euro

Seduta straordinaria, stamattina, della Giunta provinciale. Sono stati stanziati 400 mila euro per l'emergenza alluvione che ha colpito diversi comuni veronesi, in particolare Monteforte d'Alpone, San Bonifacio e Soave, in seguito all'esondazione dei torrenti Tramigna ed Alpone. Complessivamente i danni stimati sulle strade provinciali ammontano ad 1 milione di euro, mentre sono oltre 3 milioni i fondi necessari per i danni causati. La Provincia chiederà ora lo stato di calamità al Dipartimento nazionale di Protezione Civile, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nella tarda mattinata di oggi, il presidente della Provincia Giovanni Miozzi, ha partecipato in Prefettura all'Unità di Crisi convocata dal Prefetto Perla Stancari con la presenza del capo della Protezione Civile Guido Bertolaso. Sono intervenuti al tavolo anche l'assessore provinciale alla Protezione Civile Giuliano Zigiotto, il sottosegretario all'Economia e Tesoro Alberto Giorgetti, l'assessore regionale ai Lavori Pubblici Massimo Giorgetti, i comandanti delle Forze dell'ordine, dei Corpi militari, dei Vigili del fuoco e i sindaci.


Presidente Miozzi: “Per sostenere le famiglie e le aziende abbiamo richiesto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e al dipartimento della Protezione Civile di assegnare al territorio altri 3milioni di euro per risarcire i veronesi che hanno subito ingenti danni a causa la tremenda alluvione. La situazione continuerà a essere monitorata dai nostri tecnici per agire velocemente in caso di ulteriore bisogno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Provincia: "Via lo stato di calamit"

VeronaSera è in caricamento