menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Provincia mette in mostra i suoi "tesori"

La Provincia mette in mostra i suoi "tesori"

La Provincia mette in mostra i suoi "tesori"

Parte l'iniziativa di promozione culturale delle Belle Arti scaligere

Oggi, al Palazzo Scaligero, l’assessore alla Cultura e Beni Ambientali Marco Ambrosini ha presentato la nuova iniziativa “I tesori veronesi” e la prima tappa che si svolgerà il 24 e 25 aprile a Gazzo Veronese, dal titolo: “La pianura veronese: uno scrigno di fede tra terra e acqua”. L’iniziativa, che rientra nelle attività dell’assessorato ai Beni Ambientali, estende il proprio valore alla Cultura e all’Identità Veneta, unendo in un unico programma l’esperienza delle precedenti manifestazioni “I tesori sconosciuti” e “I tesori del Baldo e della Lessinia”.

Ci saranno 6 tappe, una per ogni zona della provincia veronese, dedicate a percorsi storico-artistici, architettonici, culturali e naturalistici, unendo la bellezza delle escursioni e delle passeggiate in montagna de “I Tesori del Baldo e della Lessinia” alle visite guidate e gratuite di interesse storico, artistico, architettonico de “I Tesori Sconosciuti”. Oltre a questo, si aggiungono alla nuova iniziativa momenti di aggregazione e interesse culturale quali: concerti, spettacoli teatrali e di intrattenimento. L’unico costo aggiuntivo sarà quello del servizio bus dedicato con partenza da Verona alle ore 14, al costo di tre euro.

L’edizione di quest’anno si presenta al pubblico con una novità significativa- precisa l'assessore alla Cultura e ai beni ambientali Marco Ambrosini- in un’unica rassegna abbiamo unito gli appuntamenti dedicati alla cultura e all’intrattenimento. Alle escursioni di abbinano infatti i concerti e gli spettacoli teatrali serali. L’iniziativa contribuisce a farci capire chi siamo, quale progettualità ha animato i costruttori dei nostri beni architettonici e quali presupposti abbia oggi la nostra conformazione odierna. È nostra intenzione promuovere e far conoscere al più ampio pubblico le bellezze naturalistiche, architettoniche ed artistiche della nostra provincia con escursioni nella natura e visite di valore storico-culturale”. Parole condivise anche dall'assessore alla Cultura di palazzo Barbieri,  Erminia Perbellini: “Ripercorrere, attraverso questa rassegna in sei tappe, luoghi significativi della nostra storia culturale è un modo per valorizzare il grandissimo patrimonio di cui siamo custodi e che è stato cantato dal poeta Barbarani. Una ricchezza che non si esaurisce soltanto nei monumenti e nell'architettura del passato, ma che unisce all'aspetto storico anche quello naturalistico e paesaggistico, non meno importante. Per noi è l’occasione per tramandare e affidare alle future generazioni luoghi e testimonianze di riconosciuto valore”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento