La polizia mette i sigilli in un locale gestito da nigeriani

Il blitz da un'attivit congiunta della mobile con scientifica e municipale

La polizia mette i sigilli in un locale gestito da nigeriani
Un’attività congiunta tra gli agenti della Mobile, la polizia scientifica, le unità cinofile e la polizia municipale  è scattata ieri sera alle 23 in un bar gestito da nigeriani in via Murari Brà. Dopo numerose segnalazioni da parte dei cittadini circa un’attività sospetta che avveniva dentro il locale, è scattato il blitz. Tutti gli avventori sono stati controllati e tra essi uno è stato trovato in possesso di un bilancino di precisione e di un sacchetto con della mannite, sostanza che di solito serve per tagliare la cocaina. Dietro il banco inoltre. sono stati trovati 150 profilattici e 50 ricariche telefoniche di dubbia provenienza. Il gestore del bar, un nigeriano, è risultato sprovvisto dei requisiti per la gestione. Le forze dell’ordine hanno così provveduto a porre i sigilli al locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Scomparso da Sant'Ambrogio di Valpolicella, 18enne ritrovato a Portici

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento