menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga viaggia veloce ed arriva in Eurostar

La droga viaggia veloce ed arriva in Eurostar

La droga viaggia veloce ed arriva in Eurostar

In stazione arrestata una "corriera" in possesso di eroina e marjuana

Nel pomeriggio di ieri, personale del Settore Operativo della Polfer di Verona, impegnato in un servizio di scorta sul treno Eurostar Venezia-Milano, poco prima della stazione di Verona, notava due giovani, un ragazzo ed una ragazza, che, alla vista degli operatori, evidenziavano una certa agitazione. Considerato il loro atteggiamento sospetto, ed il frequente utilizzo da parte di spacciatori del mezzo ferroviario per trasportare la droga, specie sulla tratta f.s. Venezia-Milano e viceversa, gli Agenti Polfer procedevano al controllo d’identificazione dei due individui diretti a Milano.
Dal controllo di Polizia, gli stessi risultavano avere precedenti in materia di spaccio di sostanze stupefacenti, oltre che segnalazioni amministrative per uso personale di droga. A questo punto, gli operatori decidevano di farli scendere dal treno alla stazione di Verona Porta Nuova e di accompagnarli negli Uffici del Settore Operativo per ulteriori accertamenti.

Sottoposta a perquisizione personale, la donna, identificata per Costantini Mryam, di anni 24, nata e residente a Venezia, veniva trovata in possesso di 4,9 gr di sostanza stupefacente del tipo eroina, nonché di 0,9 gr. di marjuana, oltre a vari fogli di alluminio usati per il confezionamento delle dosi, di un bilancino di precisione ed una somma di denaro di euro 100, suddivisa in banconote da 20, probabile provento dell’illecita attivita’ di spaccio.
La Costantini veniva quindi tratta in stato di arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Giudicata nella mattinata odierna con rito direttissimo, la stessa veniva condannata dal Tribunale di Verona alla pena della reclusione di mesi 6 e 1500 euro di multa, pena sospesa. Il suo compagno di viaggio, risultato in possesso di una somma di denaro pari a 1.600 euro, verrà, invece, segnalato all’A.G. per il reato di favoreggiamento reale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento