menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mountain bike e zaino per un giro del mondo lungo 28 anni: l'81enne a Verona

Janus River ha cominciato il suo viaggio da Roma nel 2000, anno del Giubileo, e si propone di concluderlo nel 2028 a Pechino. Così venerdì mattina ha incontrato Stefano Bertacco e Filippo Rando

Gli assessori ai Servizi sociali Stefano Bertacco e allo Sport Filippo Rando hanno incontrato oggi, 27 aprile, a palazzo Barbieri il ciclista 81enne di origini russo-polacco Janus River, che da 18 anni sta compiendo il giro per il mondo con una mountain bike e uno zaino. River si fermerà in città, ospite del Comune di Verona, per tutta la giornata per poi ripartire domani per un giro nella provincia veronese e poi nel Veneto con direzione Trieste.
Il ciclista, nato in Siberia, ha cominciato il suo viaggio da Roma nel 2000, anno del Giubileo, e si propone di concluderlo nel 2028 a Pechino. River ha visitato finora 154 paesi e superato i 400mila chilometri percorsi. Gli assessori, dopo averlo salutato a nome della città, gli hanno fatto i complimenti per la forza di volontà dimostrata in questi anni di avventura nel mondo e per i nuovi obbiettivi prefissati che, dal prossimo anno, dopo l’Europa, lo porteranno per quattro anni in Sud America, fino alla sua destinazione finale, Pechino, nel 2028.

DSC_5117-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento