Cronaca Affi / A22

Bloccavano la chiusura delle auto con un jammer e le ripulivano: arrestati

I carabinieri della Compagnia di Caprino li hanno intercettati al casello dell'A22 di Affi: i criminali avevano la refurtiva a bordo del veicolo e hanno inutilmente tentato di liberarsi del dispositivo

Grazie ad un dispositivo che inibisce la chiusura automatica dei veicoli, il cosiddetto "jammer", hanno potuto ripulire alcune auto in sosta nell’area di servizio Adige Ovest dell’A22, ma alla fine sono finiti comunque in manette. 
Un cittadino albanese di 41 anni e un romeno di 33, entrambi di Bergamo, sono stati arrestati nel primo pomeriggio del 7 marzo al casello dell'A22 di Affi, dai carabinieri del Nucleo Radiombile della compagnia di Caprino Veronese. 

Il controllo dei militari è scattatato poco dopo i furti su auto, con i due che hanno vanamente tentato di liberarsi del dispositivo gettandolo oltre il guardrail. La perquisizione del Mercedes classe E SW su ci viaggiavano i ladri, ha prmesso agli uomini dell'Arma di rinvenire un Macbook Pro, un paio di cuffie Wi-Fi Bose, un Ipad, due telefoni cellulari, una borsa, un portatessere contenente sette carte di credito e una tessera sanitaria, bottiglie di vino, ma anche vari arnesi da scasso.
La refurtiva è stata sequestrata in attesa di essere restituita ai legittimi proprietari, mentre i due dovranno difendersi dall'accusa di furto su autovetture. 

WhatsApp Image 2018-03-08 at 13.29.07-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccavano la chiusura delle auto con un jammer e le ripulivano: arrestati

VeronaSera è in caricamento