L'Italia delle slot, Verona terza tra le grandi città per soldi spesi nelle macchinette

Verona, come comune, è dietro solo a Bologna e Venezia tra le città con più di 200mila abitanti. Come provincia, quella di Verona è seconda in Veneto insieme a Venezia e dietro a Rovigo

Si chiama L'Italia delle slot ed è un'iniziativa del Gruppo Gedi, editore dei giornali locali del gruppo Finegil, e dalla società di datajournalism Dataninja. Ci si può accedere liberamente per scoprire quante slot machine e quanti soldi vengono spesi in queste macchinette in tutti i comuni italiani. I dati raccolti più recenti (la fonte è l'Agenzia delle dogane e dei monopoli) si riferiscono al 2016 e si possono confrontare con quelli del 2015, ma c'è anche la possibilità di confrontare due comuni anche a seconda della loro grandezza.

Secondo questi dati, un italiano gioca in media il 6% del suo reddito annuale nelle slot machine e sempre mediamente ogni macchinetta raccoglie poco più di 120mila euro l'anno.

Il Veneto risulta una delle regioni italiane in cui si concentrano le province dove si gioca di più, insieme a Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna ed Abruzzo. Però è toscana la provincia con la maggiore quantità di euro pro capite giocata nelle slot: è Prato con 2.377 euro. La seconda a livello nazionale è Rovigo con più di 1.400 euro giocati pro capite. Al secondo posto a livello regionale ci sono le province di Verona e Venezia con 1.067 euro pro capite messi nelle macchinette, solo che rispetto al 2015 il dato è in crescita per Venezia e in diminuzione per la provincia scaligera.

Ma se a livello provinciale Verona e Venezia sono alla pari, a livello comunale Verona risulta più virtuosa di Venezia. Tra le città italiane con più di 200mila abitanti, la prima città italiana per giocate pro capite in Italia è Bologna, segue Venezia e al terzo posto c'è il comune di Verona. Nella città di Bologna nel 2016 si sono giocati in media 1.375 euro, a Venezia 1.200 e a Verona 1.059.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento