rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Isola della Scala / Via del Donatore di Sangue

Isola della Scala, prorogato di un anno il commissariamento dell'Ipab

Il commissario continuerà ad essere Anna Celebron che resterà in carica fino ad aprile 2019 con il compito di risolvere le "problematiche riguardanti la situazione economico-finanziaria dell'Ipab"

La giunta regionale del Veneto ha prorogato per un altro anno il commissariamento dell'Ipab "Benedetto Albertini" di Isola della Scala. Il commissario continuerà ad essere Anna Celebron, la quale resterà in carica fino ad aprile 2019. Nella delibera, la Regione ha motivato la sua decisione perché il commissario non ha ancora terminato il suo compito "con particolare riferimento - si legge - alle problematiche riguardanti la situazione economico-finanziaria dell'Ipab". E tra i dettagli della stessa delibera, l'assessore regionale Manuela Lanzarin ha riferito che permangono "criticità riguardanti i pagamenti dei debiti pregressi e le azioni giudiziali pendenti per responsabilità civile ed erariale".

Il consigliere comunale di opposizione Alessandro Meneghelli della lista civica Isola Nostra, dopo aver letto il provvedimento della Regione, ha commentato: "Non possiamo attendere un altro anno senza che il commissario relazioni pubblicamente sullo stato dell'Ente. Auspichiamo che il sindaco Canazza voglia cogliere l'impegno a farsi portavoce della cittadinanza, richiedendo la presenza del commissario Celebron e del direttore della struttura Vittorino Bizzotto in un'assemblea pubblica aperta a tutto il paese".

Un'annosa vicenda quella dell'Ipab di Isola della Scala, seguita dalla lista Isola Nostra, la quale nel 2013 presentò un esposto che recentemente ha portata ad una condanna, tra gli altri, dell'ex direttore dell'Ipab, che dovrà risarcire una somma di oltre 2 milioni di euro per danno erariale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isola della Scala, prorogato di un anno il commissariamento dell'Ipab

VeronaSera è in caricamento