Segnalata persona molesta al supermercato: identificato, è irregolare e scatta l'espulsione

L'uomo 43 enne è stato anche denunciato dalla polizia per "resistenza a pubblico ufficiale"

Nel corso della mattinata di venerdì 18 settembre, una volante della polizia di Stato è stata impegnata a seguito di una segnalazione relativa ad una persona molesta presso il supermercato Esselunga di Viale del Lavoro a Verona. In base a quanto riferito in una nota dalla questura scaligera, gli agenti giunti sul posto non avrebbero avuto vita facile ad identificare l’uomo, in quanto lo stesso avrebbe mantenuto un atteggiamento aggressivo e poco collaborativo.

Gli operatori, dopo essere riusciti a controllare il passaporto avrebbero accertato che l’uomo, un cittadino nigeriano classe ‘77, sarebbe già risultato essere noto alle forze dell’ordine, nonché irregolare sul territorio nazionale. A quel punto il cittadino nigeriano, dopo aver cercato di divincolarsi dagli agenti mentre saliva in auto per essere accompagnato in questura, durante il tragitto avrebbe anche danneggiato con calci e pugni l’abitacolo dell’auto di servizio. Il 43 enne sarebbe infine stato denunciato per "resistenza a pubblico ufficiale", monché affidato all’Ufficio Immigrazione che avrebbe dunque avviato le pratiche per l’espulsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, come cambiano le regole a Verona per il Ponte dell'Immacolata

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 4 all'8 dicembre 2020

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

Torna su
VeronaSera è in caricamento