Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Piazzale Stazione Vr. Porta Nuova

"Ci presti l'iPhone?", lo rubano e scappano: due giovani condannati a quattro mesi

Il 7 marzo scorso due giovani erano stati fermati dalla Polfer, nella stazione di Porta Nuova, per aver rubato il cellulare ad un ragazzino di 16 anni che aspettava il treno

Si è conclusa con un patteggiamento la vicenda che vedeva due giovani accusati di aver rubato un iPhone ad un ragazzino più piccolo. 

L'episodio si era verificato il 7 marzo nella stazione di Porta Nuova. F. L., 22 anni veronese, e M. M., 20 anni e residente a Pavia, hanno avvicinato un ragazzo di 16 anni che stava aspettando il treno e gli hanno chiesto in prestito il cellulare per fare una telefonata. Una volta che il giovane gli ha consegnato il telefono, i due si sono dati alla fuga. Non hanno fatto molta strada però, perché la Polizia ferroviaria li ha intercettati quasi subito dopo averli visti gettare via la scheda sim. Le forze dell'ordine hanno solo dovuto chiamare in centrale e scoprire che il furto del telefonino era appena stato denunciato. I dui giovani ladri sono stati subito fermati dagli agenti della Polfer e successivamente riconosciuti dalla vittima che si trovava ancora negli uffici della polizia. 

Per loro era subito scattata l'accusa di rapina e l'udienza del processo per direttissima celebrata il 9 marzo aveva rimandato tutto a ieri, rimettendo i due giovani in libertà. I due, difesi da Michele Fiocco e Simone Trevisani, hanno scelto di patteggiare 4 mesi che, in quanto incensurati, non sconteranno in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ci presti l'iPhone?", lo rubano e scappano: due giovani condannati a quattro mesi

VeronaSera è in caricamento