menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Farmacie in prima linea per la Giornata mondiale contro l’ipertensione arteriosa

"L'ipertensione arteriosa - ha spiegato il prof. Pietro Minuz - è definita il killer silenzioso, perché non dà segni di sé fino a quando non compaiono le manifestazioni cliniche del danno vascolare, cardiaco e renale"

Si è svolta questa mattina nella sede di Federfarma Verona la conferenza stampa di presentazione della XIII Giornata mondiale contro l’ipertensione arteriosa che si svolgerà il 17 maggio ed è promossa dalla Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa (SIIA) e patrocinata, tra gli altri, da Federfarma, Croce Rossa Italiana e Fofi.

Tra le iniziative coordinate da Federfarma Verona, patrocinate dall’Ordine dei farmacisti della provincia di Verona e dall’Associazione Farmacisti Volontari in Protezione Civile di Verona, la misurazione gratuita della pressione arteriosa nelle farmacie riconoscibili dalla locandina e presso il tradizionale gazebo veronese di Piazza Bra che sarà affiancato quest’anno da quelli della Croce Rossa e della Coldiretti, mentre in provincia la cittadinanza avrà la possibilità di partecipare alla campagna di prevenzione nella postazione di Federfarma a Bussolengo in collaborazione con Croce Rossa che ospita la Coldiretti. Nel corso della mattinata l’Associazione Panificatori di Verona distribuirà il pane iposodico “Mezzosale” che contribuisce alla salvaguardia della salute e la Coldiretti offrirà mele del territorio scaligero in sintonia con la mission delle farmacie la cui attività a Km/zero offre servizi sanitari sotto casa ai cittadini dell’intero territorio provinciale.

Sempre nella mattinata del 17 maggio si terrà all’ITC Lorgna-Pindemonte di Verona un intervento formativo rivolto agli studenti delle classi V di educazione sanitaria sull’importanza della prevenzione con l’adozione di una sana alimentazione e di un corretto stile di vita in collaborazione tra Federfarma Verona e SIIA. Presenti all’incontro Cristiano Fava, Professore Associato di Medicina Interna AOUI insieme a Marco Bacchini, Arianna Capri, Davide Garzon rispettivamente presidente, vicepresidente e segretario di Federfarma Verona e Loredana Bavosa segretario Associazione Farmacisti Volontari in Protezione Civile di Verona. Verrà effettuato il controllo pressorio agli studenti, su base volontaria, e nel totale rispetto della privacy, verrà loro sottoposto un questionario dove verranno annotati i valori riscontrati che in un secondo momento verranno elaborati ai fini statistici.

La giornata vuole sensibilizzare la popolazione sull’importanza del controllo della pressione arteriosa come misura di prevenzione delle malattie cardiovascolari, in particolare ictus e infarto. Partner dell’iniziativa insieme a Federfarma Verona sono la SIIA, l’U.O. di Medicina Generale e dell’Ipertensione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Intergrata di Verona, l’Associazione Farmacisti Volontari in Protezione Civile di Verona, la Croce Rossa, l’Agifar Associazione Giovani Farmacisti i cui rappresentanti parteciperanno alle misurazioni.

Nelle postazioni di Federfarma Verona e della Croce Rossa saranno presenti farmacisti, personale medico della SIIA e volontari della Croce Rossa che offriranno all’utenza la misurazione gratuita della pressione arteriosa, materiale informativo sui corretti stili di vita e la compilazione di un questionario anonimo i cui dati verranno elaborati da Federfarma Verona e consegnati alla SIIA per essere analizzati e, successivamente, utilizzati nell’ambito di strategie sanitarie di contenimento e prevenzione dell’ipertensione arteriosa.

«Ringrazio le Amministrazioni coinvolte che hanno messo a disposizione gli spazi pubblici – dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona, l’Associazione dei titolari di farmacia  - e i loro rappresentanti per il ruolo di testimonial che ricopriranno  il 17 maggio durante la Giornata Mondiale della Lotta all’ipertensione dando il buon esempio con la misurazione della pressione. È necessario, infatti, che si incrementi una “cultura del controllo preventivo” che, per quanto riguarda la pressione arteriosa dura pochi minuti, è assolutamente indolore  e può salvare la vita visto che a volte questa patologia può risultare, specie nella sua fase iniziale, asintomatica mentre le sue conseguenze, come ictus e infarto, possono essere molto gravi a tutte le età».

«L’ipertensione arteriosa è definita “il killer silenzioso”, perché non dà segni di sé fino a quando non compaiono le manifestazioni cliniche del danno vascolare, cardiaco e renale - spiega il prof. Pietro Minuz -. I dati ISTAT sull’evoluzione della mortalità nella popolazione Italiana in relazione alle cause di morte mostrano un generale consistente decremento (dal 30 al 40%) della mortalità dovuta a tutte le malattie cardiovascolari tranne la malattia ipertensiva. Questa è responsabile da sola il 5,1% dei decessi, rappresentando ora la 5° causa di morte, subito dopo il tumore del polmone. La rilevanza della malattia ipertensiva come causa di morte in Italia e nel mondo è addirittura maggiore  considerando che da sola costituisce il principale fattore di rischio per icuts, infarto miocardico (di gran lunga le prime due cause di morte secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità), ma anche di scompenso cardiaco, fibrillazione atriale ed insufficienza renale. È stato calcolato che più del 30% della popolazione italiana adulta soffra di ipertensione arteriosa, che nella maggior parte dei casi risulta mal controllata dalla terapia quando prescritta ed in molti casi è del tutto ignota.  Lo slogan “Know your blood pressure”, che per la campagna italiana è “Impara a conoscere la tua pressione arteriosa” – conclude Minuz - sarà al centro della XIII Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa, promossa in tutto il mondo dalla World Hypertension League,  in programma il 17 maggio».

Programma iniziative

VERONA: Piazza Bra tutti davanti al Liston dalle ore 9.00 alle ore 14.00 gazebo di Federfarma Verona e Croce Rossa Comitato di Verona per la misurazione gratuita della pressione arteriosa; partecipazione della Coldiretti per la consegna di mele a Km/Zero e distribuzione pane iposodico da parte dell’Associazione Panificatori di Verona;

BUSSOLENGO: Postazione Federfarma Verona in collaborazione con Croce Rossa Italiana Comitato Valpolicella che ospita la Coldiretti in Piazza XXVI Aprile dalle ore 9.00 alle ore 12.30.

IN FARMACIA: Da lunedì 15 a sabato 20 maggio misurazione gratuita della pressione arteriosa nelle farmacie (riconoscibili dalla locandina), compilazione del questionario e consegna della brochure diffusa dalla Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa.

A SCUOLA: Incontro di Federfarma e SIIA dalle ore 9 alle ore 10 presso ITC Lorgna-Pindemonte di Corso Cavour n.19 a Verona con misurazione della pressione arteriosa su base volontaria, somministrazione di un questionario agli studenti di due classi V e intervento sulla prevenzione dell’ipertensione e sui corretti stili di vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Palestra in casa: gli attrezzi immancabili

  • social

    Epilessia: come fare attività fisica in sicurezza

  • social

    Ristorazione: i trend 2021 secondo TheFork 

  • social

    Un pizzico di cocktail: nasce il nuovo programma dedicato a dessert e cocktail

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento