Cronaca Via Borgo Bello

Cerca di uscire dall'Iperfamila senza pagare e spinge via un dipendente

Alla fine T.C.R. è stato arrestato dai carabinieri di Villafranca con l'accusa di rapina impropria, dopo aver cercato nella serata di sabato di allontanarsi con la merce che avrebbe rubato e che è stata poi restituita

I carabinieri di Villafranca di Verona

Giovedì erano state tre donne a finire in manette per essersi appropriate, senza pagare, di alcuni prodotti da un supermercato di Dossobuono e nel fine settimana, i carabinieri della stazione di Villafranca, hanno tratto in arresto T.C.R., classe 1960 e di origini romene, con l'accusa di aver commesso il reato di rapina impropria all'Iperfamila. 

Il tutto si sarebbe verificato nella serata di sabato presso il punto vendita di Dossobuono, dove l'uomo avrebbe prelevato della merce, dopodiché si sarebbe allontanato dal negozio: per farlo però avrebbe minacciato e spintonato il dipendente che si era accorto dell'ammanco e lo voleva fermare. Allertati nell'immediato, i militari sono riusciti subito ad individuare e a bloccare T.C.R., mentre gli articoli trafugati sono stati restituiti al legittimo proprietario. 
Lo straniero è stato dunque accompagnato nella caserma villafranchese, dove è stato dichiarato in stato di arresto. Trattenuto nelle camere di sicurezza della compagnia, attende di comparire davanti all'autorità giudiziaria veronese. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di uscire dall'Iperfamila senza pagare e spinge via un dipendente

VeronaSera è in caricamento