menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Intrappolato in un buco profondo due metri: salvato dai pompieri

È ciò che è successo a uno dei due titolari del centro fitness di Nogara, Mauro Pennoni, che nel svolgere la solita attività di routine è scivolato procurandosi la frattura di una gamba

La solita attività di routine è costata la frattura di una gamba a Mauro Pennoni, 47 anni, titolare insieme a Alessandro De Marchi del Club 10, il centro fitness di Nogara. 

IL FATTO - L'uomo, che solitamente si occupa della piscina mentre il suo socio si dedica alla gestione della palestra, stava portando il sale ai filtri dell'impianto di depurazione della vasca, che attorno ha le griglie per lo sfioro e il riciclo dell'acqua. Al termine di queste si trova una botola, dove Mauro entra quasi tutte le sere, che contiene i tubi che portano l'acqua alla piscina e  altri compomenti dell'impianto. Questa volta però qualcosa non è andato per il verso giusto e Pennoni è scivolato rimanendo incastrato nelle tubature, senza riuscire a risalire. 

IL SALVATAGGIO - Per sua fortuna l'uomo non era solo, ma i presenti non sono riusciti ad estrarlo da quel buco profondo due metri. A quel punto sono stati chiamati i vigili del fuoco, giunti con i carabinieri di Nogara, che sono riusciti a tirar fuori l'uomo. L'episodio è stato inizialmente catalogato come un normale infortunio sul lavoro, ma a mettere la parola finale sarà probabilmente lo Spisal. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento