Sei persone in ospedale per un'intossicazione da monossido di carbonio

Vigili del fuoco, 118 e volanti sono intervenuti poco dopo le 15 in via Valerini, a Verona, dove il malfunzionamento di una caldaia ha provocato la perdita di gas e il ricovero dei presenti

Sei persone sono state portate in ospedale nel pomeriggio di giovedì, in seguito ad un'intossicazione da monossido di carbonio. 

L'allarme è stato lanciato poco dopo le 15 da via Valerini, quando le persone presenti all'interno di un appartamento situato nella palazzina del civico 4, hanno iniziato a sentirsi male. Inzialmente è stato avvisato il 118 che ha mandato sul posto il personale sanitario, il quale però ha compreso la situazione e chiamato i vigili del fuoco per compiere una verifica. L'indagine dei pompieri indicherebbe come causa dell'intossicazione il mal funzionamento della caldaia, dalla quale sarebbe partita la perdita di gas.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul luogo sono arrivati anche gli uomini delle volanti della polizia, mentre il personale medico ha condotto in ospedale le persone, tutte di nazionalità italiana, rimaste intossicate: fortunatamente nessuno di loro versa in gravi condizioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

Torna su
VeronaSera è in caricamento