Intossicazione da monossido: 4 persone soccorse nella notte a Selva di Progno

I soccorritori sono intervenuti verso le 4 della mattina di venerdì 11 maggio

L'ospedale di San Bonifacio dove sono stati accolti i 4 intossicati

Nella notte tra giovedì 10 e venerdì 11 maggio, quattro persone sono rimaste intossicate all'interno di un'abitazione nel Comune di Selva di Progno, in località San Bortolo.

Secondo le prime informazioni disponibili, verso le ore 4 del mattino, sul posto sarebbero intervenuti i soccorritori del 118 appurando l'avvenuta intossicazione da monossido di carbonio che ha coinvolto un'intera famiglia.

Fortunatamente le conseguenze per il padre, la madre e i due figli non sono state gravi e i quattro intossicati sono stati prontamente condotti, per ricevere le cure del caso, presso l'ospedale di San Bonifacio, dove sono stati accolti in codice giallo.

Al momento la squadra dei vigili del fuoco di Verona giunta a Selva di Progno si trova ancora sul posto, mentre dalle prime indiscrezioni trapelate parebbe che a causare l'intossicazione sia stata una stufa a legna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 settembre 2019

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

  • McDonald’s apre a Bussolengo un nuovo ristorante e cerca 40 persone: selezioni al via

Torna su
VeronaSera è in caricamento