rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Interporto, il ministro chiama la Regione

Richieste sulla Valutazione ambientale. "Mancano le opere di compensazione"

Il ministero dell’Ambiente ha chiesto alla Regione Veneto informazioni sulle procedure di VAS (Valutazione Ambientale Strategica), portate a termine o ancora da completare, del masterplan di sviluppo del Quadrante Europa. La richiesta è arrivata in Regione lo scorso 13 luglio ed è partita dopo la segnalazione di presunte irregolarità nel piano di sviluppo dell’Interporto effettuata al ministero da Beniamino Sandrini del blog "Vivi Caselle" di, appunto, Caselle di Sommacampagna.

Sandrini, lo scorso 10 giungo, aveva inviato una lettera alla Direzione per la Salvaguardia Ambientale del ministero dell’Ambiente chiedendo che il Masterplan del Quadrante Europa fosse sottoposto alla VAS. La motivazione della sua richiesta è semplice: vorrebbe che tutto quello che è stato realizzato, e dovrà essere costruito, all’interno del comparto dall’entrata in vigore della Direttiva VIA sia sottoposto a Valutazione di Impatto Ambientale, in modo che siano poi realizzate una serie di opere e di interventi di mitigazione, compensazione, risanamento e restauro ambientale.

Non ho nulla contro il Quadrante Europa o chicchessia – ha detto Sandrini –, non voglio ostacolare lo sviluppo dell’area, voglio solo che vengano realizzate quelle opere di compensazione e risanamento ambientale previste dalla legge. Opere che fino al giorno d’oggi non sono mai state fatte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interporto, il ministro chiama la Regione

VeronaSera è in caricamento