Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Legnago / Piazzetta Giovanni Cotta

Mafia nel Veronese: nuova interdittiva del Prefetto Salvatore Mulas

Il provvedimento ha colpito la Bar Portico Srls di Legnago: la società è stata ritenuta esposta a rischi di condizionamento da parte della criminalità organizzata

Una nuova interdittiva antimafia è stata emessa nei giorni scorsi dal prefetto di Verona. Il provvedimento di Salvatore Mulas questa volta ha colpito la Bar Portico Srls, una ditta di Legnago che ha sede in piazzetta Giovanni Cotta 5/A. I collegamenti dell’assetto societario con quello di altre aziende colpite nei mesi scorsi da altri analoghi provvedimenti avrebbero consentito di ritenere la società interessata esposta a rischi di condizionamento da parte della criminalità organizzata.

«Detti collegamenti, che hanno anche di recente trovato conferma nelle decisioni del giudice amministrativo, rivelano una rete di interessenze (partecipazione agli utili di un'impresa, ndr) evidenzianti un disegno finalizzato ad agire sul mercato in maniera coordinata e facente capo alle medesime persone ed interessi», viene precisato in una nota della prefettura.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia nel Veronese: nuova interdittiva del Prefetto Salvatore Mulas

VeronaSera è in caricamento