Insulta, minaccia e colpisce il vigile che lo aveva multato a Bardolino

Un 61enne che vive nel Mantovano, oltre alla multa per divieto di sosta, dovrà ora rispondere di resistenza, rifiuto di fornire le proprie generalità e oltraggio a pubblico ufficiale

Foto di repertorio

Resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità. Di questo dovrà rispondere un 61enne che vive nel Mantovano che avrebbe aggredito un agente della polizia locale di Bardolino per una multa da 29 euro per divieto di sosta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come scritto da Camilla Madinelli su L'Arena, il fatto è avvenuto in via Dante Alighieri a Bardolino intorno alle 12.30, orario di uscita degli alunni della vicina scuola primaria. Proprio per rendere più sicura la strada, a quell'ora scatta il divieto di transito in via Alighieri e l'auto del 61enne è stata trovata in divieto di sosta nel parcheggio di carico e scarico vicino al cancello della scuola. Per questo, il vigile ha multato l'automobilista, che ha reagito con violenza. Il cittadino mantovano si sarebbe lamentato della sanzione, dicendo di non aver rispettato l'orario consentito solo per pochi minuti. Dalle lamentele sarebbe poi passato agli insulti e alle minacce. A quel punto, l'agente gli ha ordinato di fornirgli un documento di identità. Il 61enne si è rifiutato, colpendo poi con una manata sul volto il vigile di Bardolino. L'automobilista sarebbe poi salito in macchina, andando ad urtare più volte il corpo del vigile, che si era posizionato a protezione di chi stava uscendo da scuola. Il 61enne è poi scappato via, ma la polizia locale è riuscita a rintracciarlo ed ora oltre alla multa dovrà rispondere anche di tre capi d'imputazione. Mentre il vigile, dopo l'episodio, è stato curato al pronto soccorso dell'ospedale di Peschiera del Garda. E per lui la prognosi è stata di dieci giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

  • Cardiologia di Verona verso il futuro: impiantato il primo pacemaker invisibile

Torna su
VeronaSera è in caricamento