menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aria e PM10, anche a Verona rientra l'allerta ma non si sa per quanto

L'ultimo bollettino di Arpav parla di una riduzione delle concentrazioni di polveri sottili, che però in questi giorni si avvicinano e probabilmente supereranno il limite massimo giornaliero

La pioggia e il vento dello scorso fine settimana hanno notevolmente migliorato l'aria nelle città e nei paesi veronesi. L'ultimo bollettino di Arpav parla di una "riduzione delle concentrazioni di PM10" con i livelli di allerta tornati al livello verde, quello più basso, in tutto il territorio scaligero.

Le previsioni per questi giorni però indicano che la situazione potrebbe tornare ad essere problematica. Fino a ieri, il limite giornaliero di polveri sottili a Verona non è stato più superato e quindi non si è ripetuta la condizione negativa di settimana scorsa. I valori delle PM10 però sono in aumento e già oggi, 26 ottobre, nella zona del villafranchese potrebbero superare il tetto imposto dalla legge dei 50 nanogrammi per metro cubo di aria. A Verona e nella bassa veronese la concentrazione potrebbe avvicinarsi al valore limite e molto probabilmente in questa zona la giornata più difficile per quanto riguarda l'inquinamento atmosferico potrebbe essere quella di domani, 27 ottobre. Solo dall'inizio del weekend l'Arpav prevede un miglioramento.

Ma per sapere se i livelli di allerta saranno alzati da Arpav è necessario aspettare il prossimo bollettino del 30 ottobre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento