menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Open. Ingegneri aperti alla città”: la seconda edizione della rassegna

Prenderà il via venerdì 23 novembre ed avrà dieci appuntamenti in programma fino al 18 aprile, con mostre, convegni e incontri per coinvolgere i cittadini su alcuni aspetti della professione

Prende il via venerdì 23 novembre la seconda edizione della rassegna culturale “Open. Ingegneri aperti alla città”, promossa dall’Ordine degli Ingegneri di Verona e provincia con il patrocinio del Comune.

LA MANIFESTAZIONE - Dieci gli appuntamenti in programma fino al 18 aprile, con mostre, convegni e incontri per coinvolgere i cittadini su alcuni aspetti della professione su temi di interesse collettivo quali gli eventi sismici e l’utilizzo dell’acqua. L’iniziativa è stata presentata oggi a Palazzo Barbieri dall’assessore ai Lavori Pubblici Stefano Casali, insieme al presidente dell’Ordine degli Ingegneri Ilaria Segala. Presenti il vicepresidente di Acque Veronesi Marco Olivati e gli ingegneri Carlo Reggiani e Giuseppe Magro.

LE PAROLE DELL'ASSESSORE CASALI - “Negli ultimi anni l’Ordine degli Ingegneri si è aperto alla città – afferma Casali - entrando nel tessuto sociale con iniziative di estremo interesse che offrono opportunità di conoscenza e approfondimento anche ai non addetti ai lavori”.

IL PROGRAMMA - La rassegna inaugura venerdì 23 novembre, alle 17 nella sede dell’Ordine degli Ingegneri di via Leoncino, con il convegno “Amministratori. Tecnici. Cittadini e Internet: lavorare insieme a tutela del territorio”, in cui sarà presentato “Q-Cumber”, il primo geo-social nerwork la cui funzione è quella di promuovere, attraverso le potenzialità della rete, la sostenibilità ambientale con la collaborazione e la condivisione a livelli territoriale tra cittadini, Pubbliche Amministrazioni, Enti di controllo, professionisti e realtà imprenditoriali. Tra le iniziative in programma, il presidente Segala ha ricordato l’evento benefico “Waterfront, dialogo sull’acqua”, in programma il 9 dicembre alle 21 al Teatro Ristori, con una raccolta fondi da devolvere ai terremotati dell’Emilia, e il convegno “A lezione di terremoti”, l’8 febbraio alle 17 nella sala Convegni del Centro Servizi di Banco Popolare, per informare la popolazione su rischi, prevenzioni e interventi in caso di evento sismico. I convegni e le mostre sono ad ingresso gratuito, ad accezione dell’evento benefico al Teatro Ristori. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento