Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Caprino Veronese / Via Cappuccini

Colpito da un infarto in strada, salvato da una passante e dal tempestivo 118

Ieri mattina, un uomo di 68 anni è stato colpito da un malore in Via Cappuccini, a Caprino. Una donna che conosceva le regole del primo soccorso gli ha praticato un massaggio cardiaco. I sanitari, poi, col defibrillatore lo hanno rianimato

Una vita è stata salvata ieri, 24 maggio, a Caprino Veronese, grazie alle conoscenze sul primo soccorso di una donna e grazie al tempestivo intervento del 118. Ieri mattina, un uomo di 68 anni è stato colpito da un malore, in Via Cappuccini, e la sua vita si sarebbe spenta se una passante non gli avesse subito praticato il massaggio cardiaco e se non fossero stati chiamati i soccorsi.

Tutto è successo nel giro di qualche minuto, intono alle 9.30. Un uomo, in arresto cardiaco, si è accasciato a terra e una donna, pratica nel cosiddetto bls (basic life support o sostegno di base alle funzioni vitali), ha compreso il problema ed ha soccorso immediatamente il 68enne, mentre gli altri passanti hanno chiamato il 118.
La donna è stata messa in contatto con un infermiere della centrale operativa che l'ha guidata nelle operazioni da svolgere per la rianimazione del 68enne. La donna ha così praticato un massaggio cardiaco, in attesa che gli operatori sanitari arrivassero sul posto. Gli operatori sono giunti con un'ambulanza infermierizzata ed con un'auto medica e grazie ad un defibrillatore hanno riacceso i battiti dell'uomo, ricoverandolo poi in codice rosso all'ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpito da un infarto in strada, salvato da una passante e dal tempestivo 118

VeronaSera è in caricamento