menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non gli ha dato un maschietto, ubriaco picchia la moglie incinta

La violenza è andata avanti per oltre un ora, davanti alle due figliolette di cinque e tre anni. La donna ha atteso che il marito si addormentasse sfinito e ha quindi chiesto aiuto al 112

Raccappricciante caso di violenza domestica nella provincia scaligera. Un uomo in stato di ebbrezza ha picchiato la moglie per oltre un’ora, davanti due figlie minori, di cinque e tre anni, per la sola colpa di non avergli dato un figlio maschio. L'uomo, un indiano residente da sette anni nell'alto Garda, viveva con la moglie, connazionale, trentacinquenne al quarto mese di gravidanza. È in attesa di una bambina, la terza figlia, ed ora è ricoverata all’ospedale di Arco con prognosi di 25 giorni, in attesa di accertamenti.

Secondo la denuncia l'uomo sarebbe tornato a casa ubriaco e avrebbe riempito la moglie di calci e pugni per oltre un'ora. La donna ha atteso che il marito si addormentasse sfinito e ha quindi chiesto aiuto al 112. I carabinieri hanno denunciato l’extracomunitario per il reato di maltrattamenti in famiglia e assicurato le bambine ai servizi assistenziali di Trento, segnalando peraltro alle psicologhe una particolarità: la figlia più piccola si presenta coi capelli cortissimi e vestita da maschietto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento