Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Montorio / Via Spalato

Incubatoio di Montorio in stretta sorveglianza: "E' il futuro dell'Adige"

Sopralluogo di Provincia e Comune negli impianti di via Spalato. L'anno scorso sono state trattate un milione di uova da cui nasceranno pesci in grado di ripopolare il fiume

Cresce in maniera esponenziale l'incubatoio dell'associazione pescatori della provincia di Verona, Appv, a Montorio Veronese. Ad un anno dall'apertura dell'incubatoio di via Spalato, sorto nella sede di un ex depuratore Agsm, il bilancio è ultra positivo: l'anno scorso sono stati trattati un milione di uova di trote, che vengono portate alla struttura e allevate per sei mesi fino a quando i pesci sono pronti per sopravvivere nei corsi d'acqua.

Tutta la fauna coltivata verrà utilizzata per riporpolare l'Adige e i suoi torrenti. “E' una bellissima realtà, questa di Montorio - sosteine il vicepresidente della Provincia, Fabio Venturi, in visita assieme al sindaco di Verona, Flavio Tosi -. Una struttura che ha una doppia valenza ambientale: prima il recupero di un depuratore dismesso e poi il buon funzionamento dell'incubatoio che ci aiuta a ripopolare i nostri fiumi. Qui, grazie all'impegno dell'associazione pescatori, si svezzano e si crescono gli esemplari che poi rappresentano la migliore testimonianza della pulizia dei nostri corsi d'acqua. Come assessore al Settore faunistico della Provincia, sono particolarmente soddisfatto che le associazioni veronesi siano così attive e propositive. Istituzioni e pescatori, insieme, possono fare molto per l'ambiente che ci circonda e la sua corretta conservazione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incubatoio di Montorio in stretta sorveglianza: "E' il futuro dell'Adige"

VeronaSera è in caricamento