Incidenti stradali nel Veronese: 3.069 nel 2019, di cui 65 mortali

I dati sono contenuti in uno studio realizzato dall'Aci. Le vittime della strada sono state 70 in totale, per la maggior parte uomini. E la SS 249 Gardesana Orientale è tra le strade più pericolose per le due ruote

(Foto di repertorio)

Come due anni fa, la Strada Statale 249 Gardesana Orientale è tra le strade più pericolose per chi viaggia sulle due ruote di una bicicletta o di una moto. Ad indicarlo è lo studio nazionale realizzato dall'Aci, in cui sono stati analizzati i dati sugli incidenti stradali avvenuti in Italia nel 2019. I risultati dello studio si possono consultare cliccando qui ed interagendo con la mappa dell'Italia per ottenere le statistiche regionali e provinciali.

INCIDENTI STRADALI NEL VERONESE NEL 2019

In provincia di Verona, l'anno scorso, ci sono stati 3.069 incidenti stradali. Una cifra sostanzialmente in linea con quelle degli anni precedenti, anche se leggermente più alta. Gli incidenti mortali sono stati 65, in crescita per il secondo anno consecutivo. I morti sulla strada sono stati 70 e la loro crescita ricalca quella degli incidenti mortali. Mentre i feriti sono stati 4.010, un dato stabile rispetto alle annate precedenti.
La maggior parte dei sinistri ha coinvolto auto (3.657), poi vengono le moto (788), le bici (461), i veicoli commerciali e industriali (445), gli scooter (213) e infine gli autobus (29). Altri veicoli sono stati coinvolti in 177 incidenti.
Tra le 70 vittime della strada del 2019 nel Veronese, la maggior parte erano uomini tra i 30 e i 54. Mentre nelle donne la fascia di età più coinvolta è quella dai 65 anni in su. Anche i feriti sono più uomini che donne, ma per entrambi i generi la fascia di età con più casi è quella tra i 30 e i 54 anni.
A morire o a rimanere feriti negli incidenti sono soprattutto i conducenti dei veicoli ed in maniera molto residua i passeggeri ed i pedoni.
Infine, le strade dove si verificano il maggior numero degli incidenti nel Veronese sono quelle urbane. Ma se si prendono in considerazione gli incidenti mortali, la pericolosità delle strade urbane diventa equivalente a quella delle strade extraurbane e delle autostrade.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Giovane veronese muore in un incidente il giorno del compleanno al rientro dal lavoro

Torna su
VeronaSera è in caricamento