Incidenti stradali Castagnaro / Via Rodigina

Perde il controllo della moto in curva, muore ad appena 16 anni

Il ragazzo è finito contro un furgone, che ha sterzato a destra per evitare lo scontro fatale. L'impatto è stato violentissimo e una volta arrivati i soccorsi non c'era più nulla da fare

Morto davanti a suo cugino, a pochi chilometri da casa, sulla motocicletta Aprilia che aveva acquistato appena due giorni fa. Il tragico incidente che è costato la vita a Paride Danieli, ragazzo di 16 anni che con la famiglia abitava a Spinimbecco, la frazione di Villa Bartolomea, è accaduto ieri poco dopo le 17.

La moto su cui Paride viaggiava si è scontrata frontalmente con un furgone Mercedes bianco guidato da un 44enne operaio edile albanese residente a Montichiari. L'uomo ha cercato di evitarlo, spostandosi sulla destra fino a sfiorare il gard rail. Purtroppo è stato inutile. L'impatto è stato davvero violento. Inutili i soccorsi: per il giovane non c'è stato più nulla da fare. L'operaio invece se l'è cavata, sotto choc per l'accaduto. Sul posto sono giunti i carabinieri della stazione di Castagnaro insieme con una pattuglia di Legnago.

Secondo una prima ricostruzione la giovane vittima stava percorrendo via Rodigina, da Castagnaro in direzione Spinimbecco. Nell'affrontare una curva a destra,  Paride però avrebbe sbandato perdendo il controllo della moto e avrebbe invaso la corsia opposto proprio mentre stava arrivando il furgone condotto dall'operaio albanese. La moto è finita sotto le ruote del camion, mentre il giovane è stato sbalzato sull'asfalto, a una decina di metri di distanza.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perde il controllo della moto in curva, muore ad appena 16 anni

VeronaSera è in caricamento