Bevilacqua, era ubriaco il conducente dell'auto incidentata a Marega

È un 29enne del padovano che ha rimediato ferite guaribili in 10 giorni. In auto con lui c'era un 35enne che invece è in prognosi riservata all'ospedale di Borgo Trento

Il luogo dell'incidente (foto Gmaps)

Guida in stato di ebrezza, lesioni stradali gravi e probabilmente anche omissione di soccorso. È questo il quadro accusatorio che si va delineando per il 29enne padovano, responsabile dell'incidente stradale avvenuto nella sera di venerdì 11 agosto dopo le 22, in via Codalunga a Marega di Bevilacqua. Con lui, viaggiava un amico di 35 anni, sempre del padovano. Il guidatore se l'è cavata con ferite lievi e una prognosi di 10 giorni. Il passaggero invece è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Borgo Trento per un forte trauma cranico.

Tutti e due, quella notte avevano bevuto, ma al volante si trovava il 29enne che pare sia andato a sbattere contro il muro di cinta di una casa. L'auto si è fermata cappottandosi, scrive Daniela Andreis su L'Arena, e il conducente, alticcio e probabilmente sotto shock, ha chiamato il 118 ma si è poi allontanato dall'auto, lasciando il suo amico all'interno della vettura. Il 29enne ha raggiunto un ospedale per farsi medicare e solo successivamente si è scoperto che c'era lui alla guida dell'auto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dell'incidente si sta occupando la polizia stradale di Legnago, coordinata dai colleghi di Verona. Ci sono ancora, infatti, alcuni dettagli da accertare. Sembra però chiaro che l'ebrezza del conducente e l'alta velocità siano le cause principali di questo scontro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • Cardiologia di Verona verso il futuro: impiantato il primo pacemaker invisibile

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • 'Ndrangheta a Verona, blitz della polizia: 23 arresti e 3 obblighi di firma

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 5 al 7 giugno 2020

Torna su
VeronaSera è in caricamento