Sabato, 16 Ottobre 2021
Incidenti stradali Borgo Roma / Via Centro

Pedoni in pericolo sulle strade veronesi: due le persone travolte da altrettante auto

Due casi distinti vedono un anziano e un altro uomo soccorsi dal personale di Verona Emergenza dopo essere stati investiti da un veicolo. Carabinieri e Vigili urbani stanno indagando sui due incidenti

Le strade veronesi continuano ad essere pericolose per i pedoni. Nella sola giornata di ieri infatti altre due persone sono state investite da un'auto nella provincia scaligera.

B. L., 78 anni di Roverbella, stava guidando il proprio veicolo sulla statale 62, in centro a Mozzecane, quando ha centrato Fabio Mezzani, 86 anni e anche lui di Roverbella, che in quel momento stava attraversando la strada. La donna alla guida aveva appena oltre passato l'incrocio semaforico ma non si è accorta della presenza dell'uomo per cause ancora al vaglio dei carabinieri.
Mezzani è rimasto dolorante sul manto stradale in seguito all'urto, riportando traumi in diverse zone del corpo. Sul posto sono subito giunti i soccorritori di Verona Emergenza, che hanno trasportato l'anziano al pronto soccorso del vicino ospedale di Bussolengo, dove è stato sottoposto ad accertamenti clinici e alle cure del caso.

Il secondo episodio è invece avvenuto nella serata di ieri in via Centro a Verona. Sul posto per i rilievi sono intervenuti i vigili urbani, la cui versione afferma che una Dacia Duster condotta da un uomo procedeva in direzione del Policlinico di borgo Roma, quando ha investito un pedone che stava attraversando la strada sulle strisce pedonali poste tra l'Ottica Dal Dosso e il bar Silvia. A prestare soccorso all'uomo scaraventato a terra dall'automobile, è arrivata un'ambulanza che lo ha trasportato all'ospedale di borgo Trento. 
I vigili hanno posto il veicolo sotto sequestro e continuano ad indagare sulle cause dell'incidente. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedoni in pericolo sulle strade veronesi: due le persone travolte da altrettante auto

VeronaSera è in caricamento