Sabato, 16 Ottobre 2021
Incidenti stradali Borgo Trento / Via Trento

Sbalzato via dalla propria moto va a sbattere contro un'auto: morto un 51enne

Corrado Fiorin stava viaggiando a bordo della sua Triumph in via Trento, quando ha visto una Polo che procedeva in senso opposto, che ha dato inizio alla manovra per svoltare a sinistra in Luigi Mercatini

L'ennesimo incidente sulle strade veronesi ha come vittima un altro centauro: si tratta di Corrado Fiorin, 51 anni, originario di Albaredo d'Adige ma residente in città e dipendente Glaxo. 

Erano le 17 circa quando il 51enne, a bordo della sua Triumph, stava percorrendo via Trento in direzione di via Ca' di Cozzi, quando una Volkswagen Polo che procedeva in senso opposto, ha iniziato la manovra per svoltare a sinistra in via Luigi Mercatini. La dinamica esatta dell'incidente è ancora al vaglio degli inquirenti, pare comunque che la vittima procedesse a velocità sostenuta e che si sia spaventato vedendo il veicolo guidato da un altro veronese con a bordo il figlio di sette anni. Secondo i testimoni i due veicoli non si sarebbero toccati. Fiorin avrebbe dato vita ad una lunghissima frenata e la moto lo avrebbe poi sbalzato via dalla sella. Il corpo dell'uomo ha iniziato a rotolare prima di sbattere nella zona del fanale anteriore dell'auto, lato passeggero, finendo sotto lo stesso veicolo, tanto che per estrarlo è stato necessario l'utilizzo di un crick. 

"Sono uscito per fumare una sigaretta e ho visto la moto che mi volava via davanti, strisciando, senza più il conducente", ha dichiarato alla stampa locale uno dei clienti del Bar Tecno, in quel momento gremito di gente che aspettava l'inizio della partita dell'Hellas Verona e che ha assistito alla scena. Una commerciante racconta poi al quotidiano L'Arena i momenti dei primi soccorsi: "Due persone, credo dei medici di Borgo Trento gli hanno subito prestato soccorso. Uno dei due ha fatto il massaggio cardiaco, quando è arrivata l'ambulanza i sanitari gli hanno dato dei guanti e anche una siringa e lui gli ha fatto una puntura. L'auto medica è arrivata dopo". Probabilmente si trattava di una siringa di adrenalina, somministrata nel tentativo di riavviare il cuore del centauro, ma nonostante questo e la successiva rianimazione non c'è stato nulla da fare. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbalzato via dalla propria moto va a sbattere contro un'auto: morto un 51enne

VeronaSera è in caricamento