Morto in strada a San Massimo. Pedone investito in via Lugagnano

Nonostante l'intervento del 118 con un'automedica e un'ambulanza, l'uomo è deceduto prima che i sanitari potessero stabilizzarlo e trasportarlo in ospedale

La strada dove è avvenuto l'incidente (Foto Gmaps)

Non è stato possibile salvare il pedone che questa mattina, 12 febbraio, poco prima delle 7 è stato investito in via Lugagnano a Verona. Nonostante l'intervento del 118 con un'automedica e un'ambulanza, l'uomo è deceduto prima che i sanitari potessero stabilizzarlo e trasportarlo in ospedale.

Per chiarire le dinamiche dell'incidente, al lavoro sul posto gli agenti del reparto motorizzato e del nucleo infortunistica della polizia municipale di Verona. Secondo una loro prima ricostruzione il pedone, un uomo di 89 anni, stava attraversando la strada di fronte al panificio Albertini quando è stato travolto da un 22enne alla guida di una Polo. Il giovane è stato subito indagato per omicidio stradale dal pm Alberto Sergi della procura di Verona.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • La clinica San Francesco riconosciuta dalla regione Veneto come “struttura di riferimento per la chirurgia robotica ortopedica”

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Due persone investite da due diversi treni sulla linea Verona - Brescia

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Prima il boicottaggio, poi la manifestazione contro Polunin in Arena

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento