Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Incidenti stradali Zai / Via Basso Acquar

Verona, travolge con l'auto il ciclista e lo riaccompagna a casa ma se ne va senza lasciare il nome

Da una prima ricostruzione pare che l’uomo stesse viaggiando sulla sua bici verde in prossimità della salita di via Basso Acquar, direzione via Tombetta. Ha segnalato il cambio di direzione ma una macchina l'ha centrato

Lo avrebbe urtato con l’auto mentre era in bici, poi l’avrebbe accompagnato a casa assicurandosi sulle sue condizioni fisiche e a quel punto avrebbe “tagliato la corda” senza lasciare le sue generalità. Il fatto è stato portato alla luce dal nipote dell’uomo di 85 anni, verso le 17 di lunedì. Il ferito è rientrato in casa, su via Scuderlando, con la testa insanguinata, un brutto trauma alla gamba e si trovava in stato confusionale. Non ricordava auto e targa di chi lo aveva investito o chi lo avesse accompagnato a casa. Solo che si trattasse di una donna. Si presume che sia stata la stessa automobilista dell’incidente a riportarlo tra i famigliari. E loro, vedendolo rientrare malconcio hanno subito chiamato l’ambulanza e poi i vigili urbani. Da una prima ricostruzione pare che l’uomo stesse viaggiando sulla sua bici verde in prossimità della salita di via Basso Acquar, direzione via Tombetta. Aveva usato il braccio per segnalare che doveva svoltare ma l’auto che lo seguiva evidentemente non se n’è accorta in tempo. E l’ha urtato, tamponandolo e facendolo finire al suolo. Ora l'esatta ricostruzione deve essere fornita dalla Municipale, che passerà alla visione delle telecamere. L’Arena segnala l’appello dei famigliari dell’85enne

«Chiediamo che chiunque ha visto qualcosa ieri in via Basso Acquar sul ponte del canale Camuzzoni, si rivolga al Comando della polizia locale in via del Pontiere per darci informazioni sull'incidente. Vorremo anche che l'automobilista si rifaccia viva»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, travolge con l'auto il ciclista e lo riaccompagna a casa ma se ne va senza lasciare il nome

VeronaSera è in caricamento