Incidenti stradali Caldiero / Strada Regionale 11

Verona, serie di incidenti, dalla A4 alla città: un ferito grave e altri 4 in ospedale, tra cui bimbo di 3 anni

Fin dalla mattina di martedì soccorsi e forze dell'ordine impegnate per i rilievi di vari scontri. All'uscita di Borgo Roma viene investito un 58enne, a San Martino due auto si scontrano mentre a Caldiero un camion perde carico di bagnoschiuma

Una giornata di incidenti, quella di martedì, sulle strade veronesi. In città così come in provincia e autostrada. Il più grave è avvenuto in via Tunisi a Verona, alle 8e45 del mattino, quando un 58enne è stato investito da un’Apecar Piaggio dopo essere uscito dall’ospedale di Borgo Roma. Inizialmente cosciente, le sue condizioni si sono aggravate ed è stato trasferito d’urgenza nel reparto di Terapia intensiva di Borgo Trento per il pesante trauma cranico.

Sempre in città, in via San Pietro Incarnario, un presunto ubriaco alla guida di una Polo nera si è scontrato con alcune auto parcheggiate. La segnalazione è giunta da un gruppo di giovani ai carabinieri. Alle 16e15 l’allarme è invece arrivato dall’autostrada A4, tra Peschiera e Sommacampagna, corsia verso Venezia. Un’auto su cui viaggiavano due persone ha sbandato uscendo di strada dopo aver urtato il guardrail e sfiorando un camion. Entrambi i feriti sono stati trasferiti all’ospedale di Bussolengo in condizioni non gravi. Poco prima delle 17e30 invece è stata la volta di uno scontro in zona Mambrotta a San Martino Buon Albergo. Il conducente 41enne di un Chrysler Voyager è stato estratto dalle lamiere a seguito del violento urto contro una Opel Meriva  sulla quale viaggiavano una donna e con il figlio di 3 anni. Fortunatamente nessuno dei tre coinvolti ha riportato gravi lesioni. Per i soccorsi si è mosso anche l’elicottero del Suem.

Un altro incidente, ma senza alcun ferito, ha chiamato in causa i carabinieri di Soave e gli operai di Veneto Strade, verso le 13. Un camion ha perso alcuni scatoloni di bagnoschiuma dal rimorchio che sono poi andati ad invadere parzialmente la corsia della Regionale 11 a Caldiero. Alcuni flaconi di “Felce azzurra” si sono così aperti: il sapone, mescolandosi all’acqua della pioggia che scendeva in quel momento, ha provocato una gran quantità di schiuma. I carabinieri sono intervenuti per chiudere il tratto di strada compreso della rotatoria per permettere agli operai di ripulire il fondo stradale. Sul posto sono dovuti intervenire poi anche i vigili del fuoco con gli idranti per sciacquare al meglio dalla schiuma. Il traffico da Calmiero e Colognola ai Colli, verso Soave e San Bonifacio, è stato deviato per tutto il pomeriggio verso la nuova Porcilana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, serie di incidenti, dalla A4 alla città: un ferito grave e altri 4 in ospedale, tra cui bimbo di 3 anni

VeronaSera è in caricamento