Incidenti stradali Via Paverno

Verona, sbanda in curva e finisce contro un palo della luce: due giovani muoiono sul colpo. Terzo grave

Asfalto viscido e forte velocità non avrebbero lasciato scampo alla coppia di ragazzi moldavi, sulla Statale in provincia di Pavia: lui di 22 anni e lei 19enne che abitava a Garda. La Peugeout si è fermata ribaltandosi

Un bilancio pesantissimo, un altro weekend “nero”. A seguito di uno scontro in auto in provincia di Pavia, la notte tra sabato e domenica, due ragazzi sono morti e un terzo è rimasto gravemente ferito. Le vittime sono entrambe di origine moldava: Maria Bucur di Garda e Constantin Cazac, residente a Villanterio (Pavia). Hanno rispettivamente 19 e 22 anni, mentre all’ospedale è finito un amico connazionale di 24, Jonut Culea. Devastante l’impatto ricostruito dai poliziotti lombardi della Stradale.

L’auto, una Peugeout 47e, è uscita di strada a seguito di una sbandata sulla Statale 235, in località Trovamala, alle porte del capoluogo di provincia. Non è escluso che a provocare lo slittamento sia stato l’asfalto viscido su cui procedeva la macchina. Dopo la sbandata è finita contro un palo della luce ed è carambolata fuori strada all’uscita di una curva, tra un’abitazione e una concessionaria. Si è poi ribaltata su se’ stessa provocando la morte istantanea dei due ragazzi. Il tratto di strada è rimasto chiuso per cinque ore. Rilievi a cura della Polstrada: sul posto i vigili del fuoco e i sanitari del 118 che hanno potuto solo constatare il decesso dei due ragazzi e portare d’urgenza all’ospedale “San Matteo” il terzo. Si trova tuttora in prognosi riservata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, sbanda in curva e finisce contro un palo della luce: due giovani muoiono sul colpo. Terzo grave

VeronaSera è in caricamento