menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perde il controllo del mezzo e si schianta contro un'altra auto: morto sul colpo

Mirko Sortino, 27 anni, è morto ieri mattina in seguito ad un frontale avvenuto tra la sua Lancia Y e un veicolo gemello. Il giovane, veronese ma residente a Brescia, ha perso il controllo della vettura e, dopo essere carambolato su una Passat e una Jeep, ha centrato quella di Sara Menegandi

Partito da Sulazano, un paesino che si affaccia sul lago d'Iseo, ha trovato la morte sulla strada provinciale 510 che lo stava conducendo a Brescia. 

Mirko Sortino, 27 anni, veronese da anni residente nel bresciano dove ora abita con la madre, stava percorredno la "510", quando ha perso il controllo della propria Lancia Y intorno alle 8.20 del mattino. Secondo la ricostruzione della polizia stradale d'Iseo, l'auto del giovane ha carambolato contro altre due auto, una Passat e una Jeep, per poi scontrarsi frontalmente contro un'altra Lancia gemella che proveniva in direzione opposta. Lo schianto, che si è verificato venerdì nei pressi dalla galleria Covelo, è stato violentissimo.

Sull'altra auto alla guida c'era Sara Menegandi, che nonostante i tentativi, non è riuscita ad evitare il veicolo del giovane veronese. Mirko è morto sul colpo, mentre la donna, Sara Menegandi, è rimasta ferita: le sue condizioni sono apparse inizialmente molto più gravi di quello che in realtà erano la donna se l'è cavata "solamente" con la frattura del femore.Praticamente illesi i conducenti delle altre due auto coinvolte nella paurosa carambola un 47enne e un 48enne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento