Incidenti stradali Villafranca di Verona

Verona, Halloween tragica: 22enne muore per incidente. Decine di ubriachi all'ospedale

La notte di festeggiamenti si trasforma in dramma a Malavicina, nel Mantovano. Vittima Elisa De Angelis, che avrebbe compito gli anni la settimana prossima. Il 118: "Numero sconvolgente di giovani ridotti in ginocchio dall'alcol"

Una notte di bagordi ed eccessi. Il timore delle Forze dell'ordine era che i festeggiamenti per la notte di Halloween si trasformassero in tragedia. E così, purtroppo, è stato, per una giovane veronese e il suo amico mantovano. Un drammatico incidente che è avvenuto a Malavicina, frazione di Roverbella, nel Mantovano: i due ragazzi erano a bordo dell'auto che è uscita di strada, poco dopo le 3e30. Sul colpo è morta Elisa De Angelis, 23 anni la prossima settimana, di Rosegaferro, mentre l'amico che era al volante, Andrea Gola, operaio di 27 anni di Belvedere di Roverbella, è stato ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale Carlo Poma di Mantova. E' in prognosi riservata. Stavano rientrando assieme da una festa di Halloween.

Non sono stati coinvolti altri mezzi. L'incidente è avvenuto su strada Palazzino, all'altezza dell'incrocio con via Monte Pasubio. L'auto, una Opel Astra diretta a Malavicina e proveniente da Mozzecane, avrebbe sbandato contro un palo della luce sulla destra, carambolando dalla parte opposta della strada e terminando la corsa dentro un canaletto semi-vuoto a margine della strada, sul lato sinistro. Entrambi, al momento dei soccorsi, indossavano le cinture di sicurezza. A chiamare il Pronto intervento è stato un passante che ha notato il mezzo rovesciato e distrutto. Per estrarre il corpo della ragazza e il ferito sono intervenuti i vigili del fuoco e per le cure sono arrivate sul posto due ambulanze e l'automedica. Vani i tentativi di rianimazione sulla ragazza. Ai rilievi del caso hanno pensato i carabinieri della stazione di Roverbella che hanno dovuto richiedere, come da procedura, gli esami alcolemici sul 27enne. A breve l'esito.

DAL 118 - In generale la notte di Halloween ha significato un superlavoro per agenti e sanitari del 118 di Verona Emergenza. "Per i colleghi la scorsa notte è stata molto dura - fanno sapere dalla Centrale operativa di VeronaEmergenza -. Abbiamo soccorso un numero vergognoso di giovani ubriachi, tra i quali molti minorenni, di cui cinque giunti al Pronto soccorso in stato di coma etilico". Le chiamate sono arrivate da tutta la provincia ma buona parte degli interventi sono stati condotti in città, con l'ausilio dei carabinieri che si spostavano con pattuglie nei luoghi di festa, anche privata, per intimare di "abbassare il tono". Non molti, fortunatamente, gli incidenti stradali rilevati dal 118. Nei pressi di ponte Pietra, poco dopo le 4, è stato recuperato un ventenne, caduto mentre era in preda ai fumi dell'alcol. A riportarlo sulla terraferma, sono stati i vigili del fuoco dopo un'ora: il ragazzo era aggrappato, sano e salvo, ad alcuni arbusti a Ponte Nuovo.

DALLA MUNICIPALE - "E' capitato spesso che i festeggiamenti e gli eccessi della serata di Halloween si siano conclusi con bilanci pesanti per l'ordine pubblico. A Verona la notizia inconsueta - sottolinea la polizia municipale - è il fatto che durante la sera e la notte di Halloween tutto è filato liscio e non si è registrato neppure un incidente stradale". Tra le 19 di e le 7 di venerdì gli uomini della municipale hanno controllato sulle strade 53 automobilisti, eppure il bilancio è stato di una sola patente di guida ritirata, ad una donna di 38anni con un tasso alcolemico di oltre 1 grammo per litro di sangue. Cinque i test sul consumo di droga effettuati su giovani che apparivano alterati, ma che hanno dato risultati negativi.

Due ragazzi, un maggiorenne e una minorenne, sono stati infine segnalati alla magistratura dopo essersi introdotti in una scuola comunale di via Fracazzole a Cà di David, in condizioni di alterazione dovuta all'alcol.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, Halloween tragica: 22enne muore per incidente. Decine di ubriachi all'ospedale

VeronaSera è in caricamento