Incidenti stradali Cerea / Via Dante Alighieri

Verona, investe una 49enne in bici e scappa: i carabinieri, dopo due settimane, a casa del 23enne

Indagini serrate per risalire al "pirata" che lo scorso 9 novembre aveva travolto una signora che si stava recando al lavoro, all'alba. Dopo averla fatta rovinare a terra era fuggito. Dopo poche ore preso anche un altro giovane "distratto"

Lo scorso 9 novembre aveva investito con l’auto una signora 49enne che alle 5e30 stava andando al lavoro in sella alla bicicletta. Un incidente provocato nel centro di Cerea e in seguito al quale era scappato (senza prestare soccorso e chiamare il 118) “macchiandosi” così di omissione e fuga dall’incidente. Dopo il ricovero della signora (con prognosi di una decina di giorni per alcuni traumi) e ascoltata la sua testimonianza, i carabinieri avevano fatto partire le indagini. Dopo due settimane di meticolose indagini sono riusciti a risalire a quel ragazzo. Si tratta di un 22enne veronese, residente nella cittadina della Bassa, che all’incrocio di via XXV Aprile con via Dante aveva urtato la signora con la sua Peugeot 206 . Un semplice indizio, quello del colore dell’auto, ha mosso gli investigatori sulla pista giusta. Grazie anche alla visione dei filmati delle telecamere di alcuni negozi della zona quella macchina “pirata” venne individuata la sera del 23 novembre. I carabinieri sono andati a parlare con il presunto responsabile che poi avrebbe confessato e gli è arrivata la denuncia. D’altronde la macchina, ora sequestrata, riportava ancora i segni evidenti dello scontro.

Non è finita qui, perché appena cinque ore dopo aver individuato il giovane, i carabinieri sono riusciti a risalire all’identità di un altro pirata della strada. In questo caso l’incidente è avvenuto a Legnago, in via Frattini. Un altro ragazzo alla guida ma che stavolta non ha provocato danni a persone ma solo a due auto parcheggiate sulla strada, una Fiat Idea e una Citroen Xsara. Anche lui si era comunque allontanato, cercando di far perdere le tracce a bordo della sua Fiat Punto. Al termine delle indagini l’auto è stata individuata in via della Repubblica e analogamente al primo episodio sono stati rilevati i segni dello scontro. Il 21enne di Legnago è stato multato e ora dovrà risarcire ai proprietari gli ingenti danni provocati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, investe una 49enne in bici e scappa: i carabinieri, dopo due settimane, a casa del 23enne

VeronaSera è in caricamento