Verona, finisce con lo scooter dentro un cantiere: grave 31enne

La vittima è Luca Zandaval, studente di San Pietro in Cariano. Domenica sera non si sarebbe accorto delle montagnole di terra presenti sulla carreggiata e si sarebbe schiantato

Finito contro una montagnosa di terra con lo scooter perché non aveva visto i cartelli che indicavano il cantiere. Una drammatica fatalità per Luca Zandaval, 31enne studente universitario di San Pietro in Cariano, che ora si trova ricoverato nel reparto di Terapia intensiva dell'ospedale di Borgo Trento. Le sue condizioni sono gravi e la prognosi resta riservata. Lui, tuttavia, sarebbe cosciente. L'incidente è avvenuto domenica sera tra Fumane e San Pietro. Secondo una prima ricostruzione, il giovane stava percorrendo via Verona in sella al suo scooter Kymko 125 e, improvvisamente, ha trovato un cumulo di terra a sbarrargli parte della carreggiata. Ci sarebbe così finito contro, cadendo rovinosamente.

Sul posto, oltre ai sanitari del 118 di Verona Emergenza che hanno stabilizzato il 31enne e l'hanno trasferito all'ospedale Maggiore, anche i poliziotti della Stradale di Bardolino, che hanno effettuato i rilievi. Le cause esatte dello schianto non si sanno ancora: i cartelli sarebbero stati posizionati a segnalare il cantiere ma a causa del passaggio di alcuni mezzi pesanti, probabilmente, si sono rovesciati. Il giovane sullo scooter è andato sicuro, quindi. Stava andando a Fumane per occuparsi del gatto della fidanzata, che in questi giorni è all'estero. Come spiega l'Arena, la sorella Silvia ha avuto modo di parlare con lui. Luca non ricorda nulla di quanto accaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto migliorano le condizioni di Roberto Giarolo, l'imprendiotre di Arcole di 45 anni, che domenica pomeriggio è rimasto ferito gravemente in un incidente nel Vicentino. L'uomo era in sella alla sua moto Guzzi con il figlio, 14 anni, che fortunatamente non ha riportato serie lesioni. La prognosi rimane comunque riservata, ma dovrebbe essere sciolta a momenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Il post Facebook del sindaco di Verona Sboarina sul virus e gli sbarchi dei migranti

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Morto a 37 anni sulla A22, l'appello della moglie: «Cerco testimoni dell'incidente»

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento