menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, esce di strada con l'auto e piomba sui tubi del gas: panico per la possibile esplosione

Tre incidenti in meno di 24 ore e sette feriti all'ospedale: drammatico bilancio sulle strade veronesi. Auto con tre giovani si cappotta in un fossato a Vigasio e un frontale coinvolge altri due ragazzi

In poche ore altri tre incidenti sono andati ad ingrossare il bilancio delle Muniocipali e dei carabinieri veronesi. Fortunatamente nessuno di questi ha avuto esiti tragici. Tra domenica e lunedì l’allarme è dunque scattato più volte, facendo correre i soccorsi su e giù per la provincia. Il primo incidente in ordine di tempo si è verificato domenica sera, verso le 19, a Stallavena, dove una mercedes classe A condotta da un veronese di Grezzana si è schiantata contro la Fiat Punto guidata da un 19enne in compagnia di una ragazza di 20 anni. Ad avere la peggio, secondo quanto riportato dai carabinieri di Boscochiesanuova, è stata proprio quest’ultima che, ricoverata per diversi traumi, ne avrà per trenta giorni. La metà della prognosi è stata invece diretta agli altri due coinvolti. Non è ancora chiara la dinamica dello scontro e per questo stanno indagando i carabinieri.

Il caso più preoccupante invece è avvenuto in via Villa Arrighi, la strada che collega Montorio a Trezzolano. Verso le 13e40 un automobilista, forse a causa dell’asfalto reso viscido dalla pioggia, è uscito di strada con la sua Renualt Clio andando a scontrarsi contro il muro di recinzione di una cabina di distribuzione del gas. Uno dei tubi è stato divelto, scatenando il timore per un’eventuale esplosione. La fuoriuscita del gas è stata inevitabile e in tutta la zona è scattato l’allarme, visto anche l’odore, molto persistente. Sul posto, con le dovute cautele del caso, si sono diretti i tecnici di Agsm che hanno messo in sicurezza la zona con l’ausilio dei vigili del fuoco. Il 118 intanto si è occupato del conducente che tuttavia è praticamente rimasto illeso. Tre case vicino alla zona d’impatto sono rimaste senza gas durante tutto l’intervento di ripristino. Non si esclude che l’incidente sia stato causato dallo scoppio di un pneumatico su strada bagnata.

Altro incidente che ha fatto rimanere col fiato sospeso è avvenuto invece a Vigasio, nel tratto di strada secondaria che collega Isola della Scala. Poco prima delle 15 una Citroen C3 condotta da un giovane del posto, e in compagnia di altri due amici, si è ribaltata nel fossato a margine della strada. Ad accorgersi del fatto sono stati alcuni automobilisti che hanno immediatamente chiamato 112 e 118. Sul posto la pattuglia di Vigasio e l’ambulanza. Sul momento si temevano feriti gravi e così è stato inviato anche l’elicottero di Borgo Trento, poi non risultato necessario per l’allarme rientrato. Due dei tre giovani sono stati comunque portati all’ospedale di Bussolengo con alcuni traumi e uno di loro ha riportato la frattura di una gamba. Le causa dell’incidente sono ancora al vaglio dei carabinieri: anche qui non è escluso che si tratti di una disattenzione causata dal maltempo, ma nemmeno che il capovolgimento della macchina sia derivato dalla velocità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento