Giovedì, 28 Ottobre 2021
Incidenti stradali San Massimo / Via Gardesane

Verona, dopo 4 mesi dallo schianto salta fuori il "pirata": un veronese 27enne. "Ero impaurito"

Il ragazzo interrogato dagli agenti della Municipale di Verona ha confessato la fuga da via Gardesane, dichiarando di essersi allontanato per lo stato confusionale e anche per timore che altre vetture potessero rimanere coinvolte

Arriva dopo oltre quattro mesi di indagini della polizia municipale il volto e il nome da associare al conducente, un altro pirata della strada. È stato individuato infatti l'automobilista a bordo della Mini Cooper che lo scorso 18 marzo, alle 7e20 del mattino, si era allontanato da via Gardesane, subito dopo essere rimasto coinvolto in un incidente, fortunatamente senza feriti.

Il ragazzo, un veronese di 27 anni, interrogato dagli agenti ha confessato la fuga, dichiarando di essersi allontanato sia a causa dello stato confusionale in cui si trovava, ma anche per paura che altre vetture potessero giungere e rimanere coinvolte nel sinistro, date le condizioni di ridotta visibilità per la presenza di nebbia. L’esito positivo delle indagini è stato favorito dalle puntuali descrizioni dell’altro conducente coinvolto nel sinistro, l’automobilista alla guida della Mercedes fuoriuscita dalla sede stradale, e dai pezzi di paraurti della Mini Cooper ritrovati sul luogo dell’impatto.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, dopo 4 mesi dallo schianto salta fuori il "pirata": un veronese 27enne. "Ero impaurito"

VeronaSera è in caricamento