menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto web

Foto web

Verona, devia improvvisamente in mezzo alla strada e auto lo travolge, muore ciclista veronese

Impatto devastante per Germano Mario Pozzani, residente ad Asparetto di Cerea nella stessa via della conducente della Fiat Punto che l'ha investito. La donna non avrebbe fatto in tempo ad evitare il pensionato

Un impatto violento, che non gli ha lasciato scampo. E' morto a seguito di un incidente stradale il 60enne pensionato Germano Mario Pozzani. Dunque un triste bilancio, nel Veronese, anche nella giornata di giovedì. Dopo l'incidente sul lavoro nelle campagne di Montecchia di Crosara, in cui ha perso la vita un agricoltore 74enne, un nuovo allarme al 118 ha mosso gli equipaggi di VeronaEmergenza e successivamente i carabinieri di Legnago. Alle 17e30 ambulanze e pattuglie si sono dovute recare in via Ferramosche, strada di collegamento con la frazione di Asparetto, a metà tra Cerea e Sanguinetto, per cercare di soccorrere l'uomo. Purtroppo però i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Troppo gravi i traumi subiti.

Da una prima ricostruzione sembra che Pozzani, in sella alla sua bici, stesse procedendo in direzione Asparetto quando, all'improvviso, ha deviato la traiettoria portandosi sulla sinistra della carreggiata ed è stato travolto da una Fiat Punto guidata da una signora veronese che stava tornando a casa. L'impatto, a quanto pare, è stato inevitabile per la manovra repentina del ciclista. Vittima e conducente dell'auto abitavano sulla stessa strada, nel piccolo centro alle porte di Cerea. La donna è risultata negativa all'alcol test.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento