Martedì, 28 Settembre 2021
Incidenti stradali Isola della Scala / Via Abetone

Verona, cisterna di detergente finisce in canale a Isola. Allarme inquinamento

Vigili del fuoco e polizia stradale in azione alle 6 della mattina per un incidente nel canale a margine della Statale 12, in località Pellegrina. Conducente illeso. Tecnici Arpav al lavoro per scongiurare rischi in acqua

Si è temuto uno sversamento di liquido, in grado di contaminare le acque e renderne pericoloso l'uso domestico. E' stato questo il problema immediatamente successivo all'incidente avvenuto, lunedì mattina, sulla Statale 12, tra Isola della Scala e località Pellegrina. A far temere il peggio, verso le 6e15, è stato il ribaltamento di un'autocisterna, contenente detergente industriale, nel canale a margine della strada. Alla base dello schianto sarebbe stata la disattenzione dell'autista veronese al volante del camion, Tiziano Ziviani. Fortunatamente nessuna conseguenza per lui, che è riuscito ad uscire in tempo dall'abitacolo e poi a raccontare agli agenti della polizia la dinamica dell'accaduto. In base alla sua testimonianza sono bastati pochi secondi per franare in acqua: la banchina avrebbe ceduto sotto al peso delle ruote anteriori. Nessuna possibilità nel riuscire a riprendere in tempo il mezzo, che è andato completamente giù, oltrepassando il guardrail e ribaltandosi sul fianco.

Sul posto sono giunti due equipaggi dei vigili del fuoco di Verona, i poliziotti della Stradale e, successivamente, i tecnici Arpav per le analisi delle acqua. Secondo gli esperti dei vigili del fuoco non ci sarebbero gli estremi per un "allarme" contaminazione. Si tratterebbe di un liquido molto simile ai detergenti e disinfettanti utilizzati per la pulizia industriale. Non è classificata "Adr", e quindi non sarebbe tossica e nemmeno infiammabile. Potrebbe essere solamente irritante per gli occhi, qualora ne venisse a contatto, e inquinante per l'acqua. Tuttavia anche questo fattore sarebbe limitato. Secondo i tecnici regionali dell'Arpav, che hanno compiuto le prime analisi, la sostanza solidifichi al di sotto dei 50 gradi. Contenuto anche il rischio per il carburante, fuoriuscito in parte dal serbatoio.

I disagi maggiori si sono avuti alla circolazione. Dalle 11e10 alle 13e35 il tratto di strada interessato, in ambedue i sensi di marcia, è stato chiuso al traffico nell'ora di punta. La circolazione è stata deviata su strade secondarie, per permettere ai vigili del fuoco di recuperare il mezzo. La circolazione è tornata alla normalità verso le 14.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, cisterna di detergente finisce in canale a Isola. Allarme inquinamento

VeronaSera è in caricamento