Domenica, 24 Ottobre 2021
Incidenti stradali Castagnaro / Strada Statale 434

Autoarticolato si rovescia sulla Transpolesana: due bambini ricoverati in rianimazione

Un mezzo pesante di proprietà della Aia, con alla guida un vicentino di 45 anni, si è ribaltato sulla 434 occupando le corsie. Dietro di lui c'era un monovolume che non è riuscito a fermarsi in tempo utile

Un'incidente avvenuto l'altra sera sulla Transpolesana nel tratto che da Carpi di Villa Bartolomea conduce a Castagnaro, ha portato alla chiusa della 434 per diverse ore, mentre quattro persone sono rimaste ferite. 
Erano da poco trascorse le 22.15, quando il conducente di autoarticolato di proprietà della Aia, M. G. di 45 anni originario di Vicenza, ha improvvisamente perso il controllo del mezzo pesante, per cause che sono ancora al vaglio dei carabinieri della stazione di Castagnaro intervenuti sul posto. Il camion stava procedendo verso Rovigo e, in seguito alla sbandata, si è rovesciato occupando l'intera carreggiata, mentre la cabina dell'autista è finita sopra il guard rail che separa i due sensi di marcia. Il violento impatto della parte anteriore dell'autoarticolato ha provocato il danneggiamento della barriera di contenimento, che si è aperta a ventaglio invadendo per alcuni metri la corsia opposta, quella che da Rovigo conduce a Verona. Fortuna ha voluto che in quel momento nessun veicolo transitasse su quel tratto di strada e che quelli giunti dopo si siano accorti per tempo del guard rail, evitando di provocare altri incidenti.

Peggio purtroppo è andata sulla corsia dove si è rovesciato l'autoarticolato Aia: un cittadino di origini cinesi viaggiava poco distante dal mezzo a bordo del suo Volkswagen monovolume e non è riuscito ad arrestare la sua corsa, finendo con l'andare a sbatterci contro. Sull'auto tedesca si trovavano Z. N., 47 anni e residente nel rodigino, e i suoi due figli, una femmina di 9 anni e un maschio di 10. Proprio i piccoli purtroppo hanno subito le conseguenze peggiori: inizialmente portati d'urgenza al "Mater Salutis" di Legnago, sono stati poi trasferiti precauzionalmente nei reparti di Rianimazione del Policlinico di Borgo Roma e dell'Ospedale Civile Maggiore di Borgo Trento. Entrambi tuttavia non sarebbero in pericolo di vita. A causa dell'incidente, il bambino avrebbe riportato un trauma cranico, mentre la sorella delle lesioni addominali. Il padre, rimasto ferito solo in maniera lieve, è stato sottoposto invece a controlli nell'ospedale legnaghese. Stessa destino toccato al conducente dell'autoarticolato che, sotto shock, è uscito da solo dall'abitacolo del camion rovesciato, fermatosi di traverso nelle due corsie di marcia.
Insieme ai carabinieri di Castagnaro, sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, una pattuglia del Nucleo operativo e Radiomobile di Legnago e gli uomini del Suem. In azione anche il personale Anas e del servizio di pulizia strade, impegnati nel rimuovere la grossa quantità d'olio fuoriuscita dai mezzi coinvolti nello scontro, mentre i pompieri hanno lavorato sodo fino al sette del mattino seguente per liberare il tratto di 434 fino a quel momento rimasto bloccato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autoarticolato si rovescia sulla Transpolesana: due bambini ricoverati in rianimazione

VeronaSera è in caricamento