Domenica, 24 Ottobre 2021
Incidenti stradali Santa Lucia e Golosine / Via Fenilon

Verona, auto lo urta con lo specchietto e lo catapulta fuori strada: muore sul colpo 27enne

Il violento impatto ha spinto Nicoló Burstall fuori strada, facendolo precipitare oltre la carreggiata, all'interno di una zona in dislivello profonda circa un metro. Lo scooter è andato a sbattere contro un muretto a margine

Uno specchietto. E' quello che è rimasto sul posto dopo il tragico incidente a Verona che si è portato via la vita di un ragazzo di 27 anni, Nicoló Burstall, titolare di una gastronomia di cibo etnico in via Teatro Ristori, in centro Verona. Non passa giorno che la cronaca sulle strade scaligere non sia interessata da drammi da incidenti. Stavolta a farne le spese è stato un giovane veronese, in via Fenilon, zona San Massimo. Secondo le prime ricostruzioni della polizia municipale, il ragazzo, poco prima delle 13 di venerdì, stava percorrendo la strada a bordo del suo Yamaha X City quando un'auto lo ha affiancato e urtato con lo specchietto retrovisore in velocità. Lo scooterista non ha fatto in tempo a deviare la traiettoria che l'ha portato alla morte sul colpo.

Il violento impatto l'ha infatti spinto fuori strada, facendolo precipitare oltre la carreggiata, all'interno di una zona in dislivello profonda circa un metro, che fa parte del cortile di un'azienda che commercia bancali di legno. Lo scooter è andato a sbattere contro la recinzione a margine e il conducente è sbalzato a terra ad dopo una decina di metri, colpendo con violenza la testa. Per lui non c'è stato nulla da fare e all'arrivo del personale sanitario del 118 non si è potuto far altro che dichiarare il decesso. Sul posto gli agenti della polizia municipale di Verona per i rilievi. Ora è caccia all'auto pirata: l'automobilista non si è fermato dopo l'incidente. Sembra che un testimone abbia assistito alla scena ma non abbia fatto in tempo a prendere il numero di targa. Dalle uniche descrizioni raccolte pare che si tratti di un'auto di colore grigio. Dagli accertamenti di presume possa risalire al 2004 e i frammenti del retrovisore potrebbero comunque consentire di identificare il modello dell'auto e di risalire, tramite il numero di telaio, al proprietario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, auto lo urta con lo specchietto e lo catapulta fuori strada: muore sul colpo 27enne

VeronaSera è in caricamento