Verona, l'auto finisce dentro il canale a Cologna: ritrovato morto un ragazzo di 29 anni

Tragedia nella notte, probabilmente per una tragica sbandata a causa del maltempo. Operai del Consorzio di bonifica si accorgono della macchina rovesciata in acqua e scatta l'allarme. Ma per lui non c'è già più nulla da fare

Una tragedia emersa all'alba che si è portata via la vita di un ragazzo di 29 anni. La scoperta è avvenuta venerdì mattina, verso le 4e45, a Cologna Veneta. Ad accorgersi di quella Fiat Punto nera rovesciata nel fossato Zerpano, in via Sule, sono stati i tecnici del locale Consorzio di bonifica, sul posto per controllare eventuali danni dal maltempo. Immediata la chiamata ai carabinieri che poi hanno avvertito a loro volta i vigili del fuoco di Legnago. Dentro l'auto è stato ritrovato il corpo senza vita di un ragazzo di 29 anni, Alberto Rinaldi, tecnico metalmeccanico residente in paese a poche centinaia di metri dal luogo dell'incidente. Non c'è stato nulla da fare per lui. Il decesso, dovuto a grave trauma spinale, è stato constatato subito dopo aver recuperato la salma grazie all'intervento dei pompieri che l'hanno estratto dall'abitacolo. Il ragazzo sarebbe dunque morto sul colpo e non per annegamento.

Non si conoscono ancora le cause esatte dell'incidente. Il primo accertamento propende per una sbandata causata dal forte maltempo che ha reso scivoloso il fondo stradale. L'auto è finita in acqua con una fuoriuscita quindi del tutto autonoma. La salma è nelle camere mortuarie dell'ospedale di San Bonifacio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

Torna su
VeronaSera è in caricamento