Verona, con l'auto contro l'ambulanza: lo scontro non gli lascia scampo e muore dopo due mesi di cure

Si è spento il pensionato 77enne Luciano Dalla Preda che a Colognola ai Colli si era schiantato con un mezzo del 118 che stava trasferendo una paziente in ospedale. Il sindaco spinge per completare il nuovo tratto di Provinciale e diminuire il traffico

Un impatto violento che non gli ha lasciato scampo. La sua auto, lo scorso 9 gennaio, si era scontrata con un’ambulanza mentre stava svoltando sulla Provinciale, nel tratto di via Montanara a Colognola ai Colli, in località Decima. Subito portato in gravi condizioni all'ospedale di Borgo Trento, il conducente, Luciano Dalla Preda, pensionato di 77 anni, non ce l’ha fatta. È deceduto dopo oltre due mesi di cure tra il Maggiore di Verona e poi nel reparto di Medicina dell’ospedale di San Bonifacio. La notizia è giunta nelle scorse ore ed è arrivata anche in Comune. Il sindaco Alberto Martelletto, facendo le condoglianze alla famiglia, ha spiegato che l’uomo era stato tenuto in coma farmacologico fin dall’aggravarsi delle sue condizioni. Un triste bilancio, quello della Provinciale 10 della Val d’Illasi, dove negli ultimi anni si sono contate ben cinque vittime.

Anche per questo si vuole spingere per terminare i lavori sulla strada. Secondo il sindaco è quanto mai necessario ora portare a termine il nuovo tratto che collega la rotonda di via Carrozza a Colognola con quello di Olmo di Illasi. Una misura che potrebbe garantire la diminuzione del traffico. Le speranze per arrivare a soluzione vengono riposte così nel Consiglio regionale che tuttavia è impegnato con la discussione del bilancio e fra pochi giorni sarà bloccato dalle elezioni. Nel frattempo qualcosa si è comunque cercato di fare, spiega L’Arena. Come il posizionamento del semaforo in località Decima e il senso unico di Pieve così anche l’aumento delle pattuglie della polizia municipale per scoraggiare i “velocisti” in auto. Purtroppo non sono serviti a scongiurare l’ennesima tragedia che in questo caso ha coinvolto il pensionato veronese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 9 gennaio, secondo i rilievi dei carabinieri, è emerso che l’uomo, residente in paase, era a bordo della sua utilitaria Dacia Sandero e stesse svoltando sulla Provinciale 10. Dopo aver oltrepassato lo stop ad un incrocio, in direzione di Illasi, c'è stato lo schianto con l'ambulanza che invece scendeva da Tregnago ed era diretta a San Bonifacio. La Dacia è stata colpita lateralmente, in corrispondenza del posto del guidatore. Sul posto erano intervenuti i carabinieri della stazione locale e i vigili del fuoco per estrarre il conducente anziano dall'abitacolo. Era stato portato in elicottero all'ospedale Maggiore di Verona dove la sua prognosi è riservata. Un'altra ambulanza si è invece adoperata per portare a conclusione il trasferimento della paziente che era a bordo dell’ambulanza e che non avrebbe accusato traumi gravi per l’incidente. Solo qualche ritardo di ricovero per lei. I funerali dell’anziano 77enne si sono tenuti mercoledì 18 marzo nella chiesa di Strà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento