Lunedì, 17 Maggio 2021
Incidenti stradali

Morte di Nereo Murari, rintracciata la pirata della strada che lo ha investito

Il clochard veronese era morto lo scorso 7 gennaio mentre attraversava una strada a Roma. Gli agenti della polizia locale capitolina hanno rintracciato la responsabile che ora dovrà rispondere di omicidio stradale, fuga e omissione di soccorso

Il luogo dell'investimento di Nereo Murari (Foto RomaToday)

È programmato per oggi, 16 gennaio, il funerale di Nereo Gino Murari, il clochard veronese deceduto a Roma il 7 gennaio scorso, investito da un pirata della strada. Un pirata che in meno di dieci giorni è stato rintracciato dalla polizia locale capitolina che gli contesta i reati di omicidio stradale, fuga e omissione di soccorso.

L'esito positivo delle indagini dirette dal sostituto procuratore Bertolini è stato diffuso da RomaToday. È stata una donna ad investire il 73enne veronese. Le sue iniziali sono R.D.L., ha 56 anni e vive a Roma. 

Il gruppo Parioli della polizia locale romana, nei giorni successivi all'incidente, ha visionato attentamente le immagini registrate dalle telecamere puntate nella zona ed è riuscito ad individuare l'auto che ha investito Nereo Murari, una smart nera. Ieri, la guidatrice di quella Smart è stata raggiunta dagli agenti, messa in stato di fermo e poi sottoposta ad interrogatorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte di Nereo Murari, rintracciata la pirata della strada che lo ha investito

VeronaSera è in caricamento