Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

Tra Luca Verdolin, 23 anni, e Francesca Mercurio, 20 anni, era da poco nata una relazione sentimentale grazie alla passione per il ballo. Chiara, sorella 15enne di Francesca, sognava di fare l'infermiera

I vigili del fuoco sul luogo dell'incidente

La Fiat Multipla rossa che sbanda in via Pilastro, a Bonavigo; il guidatore che sterza e invade la corsia opposta, finendo prima contro un palo e poi contro un albero e si ferma accartocciata sul cancello di un capannone. Pare sia stata questa la dinamica dell'incidente avvenuto ieri, 7 dicembre, intorno alle 13.20. Un sinistro che non ha lasciato scampo ai tre giovani nella vettura: Luca Verdolin, il 23enne che era alla guida; Francesca Mercurio, di 20 anni, e sua sorella Chiara Mercurio che di anni ne aveva 15. I tre vivevano a Ronco all'Adige e tra Luca e Francesca era da pochi mesi iniziata una relazione. Ieri, il giovane era passato a prendere Francesca e insieme erano andati a Legnago, per recuperare Chiara all'uscita di scuola. Stavano tutti e tre tornando a casa, ma a Bonavigo tutto si è interrotto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si è interrotta la vita di Luca Verdolin, diplomatosi operaio a San Bonifacio. Una vita che stava girando per il verso giusto: aveva trovato da poco un lavoro e poi si era legato sentimentalmente con Francesca. I due erano legati dal ballo, una nuova passione per Luca, che aveva anche praticato la pallavolo ed era bravissimo anche a freccette.
E si sono interrotte le vite di Francesca e Chiara Mercurio. Francesca, con il suo diploma da odontotecnico aveva cominciato il praticantato a Zevio. Chiara sognava di fare l'infermiera. Entrambe di Napoli, come riportato dal Corriere di Verona, sono state tirate su dalla madre che da poco si era trasferita nel Veronese. La donna e le due figlie si erano integrate benissimo, pur restando vivo in Francesca e in Chiara l'amore per Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

  • Temporali in arrivo dopo il gran caldo: stato di attenzione in Veneto fino a martedì

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento