rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Incidenti stradali Villa Bartolomea / SS434

Non è più in pericolo di vita bimbo sbalzato dall'auto tamponata in Transpolesana

Era il più grave tra i feriti nell'incidente avvenuto a Villa Bartolomea, ma dopo una notte passata in terapia intensiva è stato trasferito al reparto di pediatria dell'ospedale di Borgo Trento

Ha passato una notte in terapia intensiva, poi è stato giudicato fuori pericolo ed è stato trasferito al reparto di pediatria dell'ospedale di Borgo Trento a Verona. Come riportato da TgVerona, non corre più il rischio di morire William, il bambino albanese di 5 anni vittima dell'incidente stradale di sabato scorso, 20 novembre, a Villa Bartolomea. Il piccolo sarà comunque tenuto sotto osservazione e presto potrà stringere per la prima volta la sorellina appena nata.

I genitori di William erano infatti impegnati nel parto e avevano lasciato il piccolo e la sorellina più grande dai nonni. Dovendo uscire per fare la spesa, i nonni sono saliti in macchina con il nipote, lasciando la sorella di lui dai vicini. Diretta verso Legnago, l'auto con a bordo William è stata tamponata sulla Transpolesana, andando a sbattere contro lo spartitraffico e fermandosi sul ciglio della strada dopo aver ruotato su se stessa. Il bimbo era seduto dietro, sul suo seggiolone, ma probabilmente non era stato legato bene perché lo scontro lo ha spinto fuori dal finestrino. William si è ritrovato così sull'erba che cresce vicino alla carreggiata, mentre i nonni non sono stati sbalzati fuori dalla vettura ed hanno riportato ferite più lievi.

Trasportato all'ospedale in elicottero, le condizioni di William sono migliorate nel corso delle ore e questo ha permesso al bimbo di uscire dalla terapia intensiva. Una buona notizia per la famiglia, che ha potuto gioire anche per lui oltre che per la nuova nascita.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non è più in pericolo di vita bimbo sbalzato dall'auto tamponata in Transpolesana

VeronaSera è in caricamento